BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Canone Rai 2016 in bolletta/ Anzaldi (Pd) all'attacco sulla promessa di Campo Dall'Orto su Domenica In (ultime notizie e news 12 marzo)

Canone Rai 2016 in bolletta, ultime notizie e news live: manca accordo tra Governo e compagnie energetiche su questioni del decreto attuativo (Ultime notizie e News live 12 marzo).

InfoPhoto InfoPhoto

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE. ANZALDI (PD) ALL'ATTACCO SULLA CRONACA NERA A DOMENICA IN (OGGI, 12 MARZO) Nuova stoccata di Michele Anzaldi, membro della Commissione vigilanza Rai, sulla tv pubblica. In una lettera ad Avvenire, il deputato Pd segnala come non sia accettabile “che un’azienda che si regge, per oltre due terzi, sul canone pagato dagli italiani si faccia guidare esclusivamente, in certi casi, dalla rincorsa agli ascolti”. Il riferimento è a trasmissioni che trattano cronaca nera, con una certa “morbosità”, magari pure in fascia protetta. Il Direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto, in un’intervista a Repubblica la scorsa settimana aveva detto che non ci sarebbe stata più la cronaca nera a Domenica In. Ora Anzaldi si augura che l’impegno preso sia rispettato, dato che manca poco alla prossima puntata della trasmissione domenicale di Rai 1.

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE: MANCA ACCORDO SU DECRETO ATTUATIVO (OGGI, 12 MARZO) – Nella Legge di stabilità 2015 il Governo presieduto da Renzi, ha previsto una normativa ad hoc per modificare il Canone Rai ed in particolare prevedendone il pagamento per mezzo della bolletta energetica. Una decisione dettata dalla necessità di limare l’enorme evasione fiscale ed allo stesso tempo di diminuire l’entità dell’importo annuo facendolo scemare dai 113 euro del 2015 agli attuali 100 euro. In questo giorni lo stesso Governo si sta scontrando con le compagnie energetiche per stabilire le modalità nell’ambito del decreto attuativo. Al momento manca ancora un accordo in merito soprattutto per gli eventuali rimborsi ai cittadini per il canone non dovuto e tra l’altro ci sono ancora importanti questioni che dovranno essere inserite nello stesso decreto attuativo. Come si apprende dallo stesso sito del Canone Rai, “la legge prevede che successive disposizioni attuative integreranno l’attuale disciplina, tra l’altro relativamente alle modalità di fruizione dell’esenzione per gli ultra75enni, alle modalità di presentazione della dichiarazione di mancata detenzione dell’apparecchio ed alla destinazione degli introiti da canone”.

© Riproduzione Riservata.