BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

TASSE E POLITICA/ Renzi e il "nuovo flop" da 80 euro

Matteo Renzi (Infophoto)Matteo Renzi (Infophoto)

Ipotizziamo una manovra che, se generalizzata, coinvolgesse sia le famiglie in cui tutti lavorano, sia quelle in cui lavorano solo alcuni membri, sia quelle composte da pensionati. Non sarebbe una rivoluzione, ma comunque sarebbe qualcosa di significativo. Probabilmente potrebbe essere particolarmente incisivo utilizzare l’1% del Pil in modo efficace, immaginando una sorta di 14esima generalizzata. Collocandola per esempio nel mese di luglio si consentirebbe agli italiani di fare qualche giorno di vacanza in più.

 

Sarebbe comunque un segnale?

Sì. Essendo ormai entrati nell’ottavo anno di crisi o di crescita lenta, probabilmente se il taglio delle tasse fosse stato avviato prima avrebbe avuto maggiori probabilità di essere un segnale positivo. Abbiamo bisogno di un segnale forte, magari piccolo ma stabile. Sforando il Fiscal compact dell’1% del Pil, questo segnale non è facile da realizzare e soprattutto occorre che sia stabile. Nella situazione attuale però la stabilità di un provvedimento del genere è quantomeno dubbia. Questo è il motivo per cui molti, e io sono tra quelli, hanno sempre ritenuto fosse preferibile un aumento degli investimenti anziché un taglio delle tasse.

 

Chiedere di sforare il Fiscal compact porterebbe comunque a un nuovo scontro con la Commissione Ue?

Esiste il rischio che a livello europeo non si trovi una maggioranza che permetta queste misure e che si insista per un rigoroso pareggio del bilancio strutturale a partire da subito anziché nell’arco di due o tre anni. Anche qualora si riuscissero a ottenere l’1 o il 2% del Pil, riavviare la domanda interna non è comunque un’operazione semplice. È molto facile che queste risorse si perdano per strada o vadano nella direzione sbagliata. Rimettere in movimento la macchina della produzione, dei consumi interni e del lavoro è quindi un’idea che si può realizzare, ma esistono varie alternative con cui questo potrebbe avvenire.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.