BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

BORSA ITALIANA OGGI/ News: chiusura a +0,01%, Bpm a +2,97% (ultime notizie live, 22 marzo 2016)

Borsa italiana news, gli aggiornamento sull'andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

InfophotoInfophoto

Piazza Affari azzera le perdite e riesce a chiudere la seduta praticamente in parità a +0,01%. Sul listino principale svetta Bpm, con un +2,97%. Buoni anche i rialzi di Tenaris (+2,25%), Mediaset (+1,18%), Terna (+1,34%) e Anima (+1,39%). Tra i titoli in rosso si notano A2A (-1,69%), Mps (-2,34%), Ferragamo (-3,38%), Mediobanca (-1,85%) e Stm (-1,65%). Il cambio euro/dollaro è sempre più vicino a quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund sale sopra i 104 punti base.

Piazza Affari, dopo l’apertura negativa di Wall Street, cede l’1,1%. Sul listino principale si vedono pochi rialzi, tra cui Tenaris (+1,8%) e Bpm (+0,9%). Sul fronte dei ribassi si notano quelli di Banco Popolare (-2,7%), Mps (-3,7%), Exor (-2,8%), Ferragamo (-4,4%), Generali (-2,1%), Mediobanca (-2,7%),Ubi Banca (-2,9%) e Unicredit (-3,1%). Il cambio euro/dollaro staziona sopra quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund è sopra i 103 punti base.

Piazza Affari riduce i cali a -0,5% e sul listino principale diversi titoli sono in rialzo. Tra questi spicca senz’altro Bpm (+1,5%), che ha invertito rotta rispetto all’apertura, mentre Banco Popolare, resta in rosso del 2%. Bene anche Tenaris (+1,3%), Anima (+0,7%), Finmeccanica (+0,8%) e Terna (+0,7%). Tra i ribassi spiccano Mps (-3,4%), Ferragamo (-2,5%), Mediobanca (-1,8%), Ubi Banca (-2,9%) e Unicredit (-2%). Il cambio euro/dollaro è vicino a quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund si trova sotto i 105 punti base.

Giornata difficile in avvio per Piazza Affari, che cede l’1,5%. Ad andare male sono in particolare i titoli bancari, ma nessun titolo sul listino principale è in rialzo, tranne che Saipem (+0,1%). Banco Popolare è già stato sospeso al ribasso e ora cede il 6,2%. Bpm perde il 2,7% e Mps il 3,7%. Male anche Bper (-2,7%), Exor (-3,2%), Mediobanca (-2,9%) e Ubi Banca (-2,8%). Oltre a quella italiana, vanno male anche le altre borse europee, in una giornata cominciata con le terribili esplosioni all’aeroporto di Bruxelles, che riportano l’Europa in un clima di terrore. Il cambio euro/dollaro scende verso quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund si aggira intorno ai 105 punti base.

© Riproduzione Riservata.