BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BORSA ITALIANA OGGI/ News: chiusura a -1,26%, Poste Italiane a +3,36% (ultime notizie live, 23 marzo 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 17:35) L’aumento delle scorte di petrolio americane porta Wall Street in rosso, trascinando al ribasso anche Piazza Affari, che termina la seduta con un -1,26%. Sul listino principale Bpm e Banco Popolare sono rimaste sospese dalle contrattazioni per tutta la giornata, in attesa di comunicazioni che riguarderanno la loro possibile fusione. Pochi quindi i titoli in rialzo sul Ftse Mib, tra cui spiccano Poste Italiane (+3,36%) e Yoox (+3,45%). Tra i ribassi si fanno invece notare Anima (-2,66%), Intesa Sanpaolo (-2,62%), Mediaset (-3,3%), Telecom Italia (-3,73%) e Unicredit (-3,09%). Fuori dal listino principale Seat Pagine Gialle guadagna il 9,38%, Ansaldo Sts il 7,97%, mentre Trevi cede il 5,37% e Prelios il 5,29%. Il cambio euro/dollaro si avvicina a quota 1,115, mentre lo spread tra Btp e Bund risale verso i 110 punti base. 

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 12:30) Piazza Affari “brucia” i guadagni iniziali, con il Ftse Mib a -0,02%. Ancora sospesi dalle contrattazioni Bpm e Banco Popolare, mentre tra i ribassi più consistenti si notano Mediaset (-2,3%) e Telecom Italia (-2,1%). Tra i rialzi si segnalano quelli di Ferragamo (+2,2%), Luxottica (+1,7%), Stm (+4,2%), Yoox (+1,6%) e Poste Italiane (+3,8%). Fuori dal listino principale Seat Pagine Gialle guadagna il 9,4%, mentre Erg il 6,2%. Il cambio euro/dollaro resta sotto quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund risale verso i 105 punti base. 

BORSA ITALIANA OGGI (aggiornamento delle ore 9:30) Piazza Affari sale dello 0,6%. Pochi i titoli in ribasso, tra cui Anima (-1,3%) e Mediaset (-1,4%). Bpm e Banco Popolare non sono invece in contrattazione in attesa di comunicazioni. Tra i rialzi si segnalano quelli di Bper (+1,6%), Stm (+2%), Unipol (+1,6%) e Poste Italiane (+4,9%). Fuori dal listino principale Seat Pagine Gialle guadagna il 3,1%, Landi Renzo il 2,9%, mentre Rcs perde il 2,6%. Il cambio euro/dollaro è sceso sotto quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund è poco sopra i 103 punti base. 

< br/>
© Riproduzione Riservata.