BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPILLO/ Dal 6 per mille di Amato alle "brioche" di Renzi per l'Etruria: è sempre Banana Bank

Pubblicazione:

Matteo Renzi (Infophoto)  Matteo Renzi (Infophoto)

A quanto risulta all'alba di venerdì 25 marzo 2016, l'intervento di Cantone è stato "superato dagli eventi", ma i 300 milioni di conto in brioche saranno (più o meno) regolarmente saldati dalla Presidenza del Consiglio, ad personas per gran parte al collegio elettorale del ministro Boschi. il cui padre è da alcuni giorni indagato per bancarotta fraudolenta nel crac Etruria. Ma il punto non è (solo) questo.

Il punto è che ogniqualvolta quando un governo si mette a giocare disinvoltamente con i quattrini che i cittadini-risparmiatori hanno affidato alle banche vuol dire che la salute della democrazia reale è a rischio. La "dazione ambientale" che il governo si appresta a garantire a ristoro dei risparmiatori truffati dell'Etruria (e il reato di truffa andrebbe regolarmente inquisito dalla Procura locale) sembra l'opposto del "prelievo ambientale" del 6 per mille che il governo Amato decise in una notte nel 1992 sui risparmi che tutti gli italiani detenevano in conto corrente. In realtà è sintomo di una stessa patològia dello stato di diritto: lo stato delle Banana Bank e dei Robin Hood della Valdarno.

(P.S.: Renzi è davvero convinto che i soci di Banco Popolare, Popolare di Vicenza e Veneto Banca siano più incentivati a versare 3,7 miliardi di capitali freschi per risanare le loro banche dalla prospettiva che, alla peggio, lo Stato rimborserà tre mesi dopo pronta cassa?)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
25/03/2016 - rimborsare tutto (marco falini)

Non sono piddino tantomeno ho subordinate, e della questione Boschi a me frega poco, ma il governo deve sfidare bruxelles e rimborsare il 100% ai possessori delle subordinate. Basta fare il soldatino ubbidiente, stiamo andando a ramengo. Fuori dall'euro, subito.

 
25/03/2016 - Ogni botte dà il vino che ha (Carlo Cerofolini)

Perché meravigliarsi, questo è il modo "magistrale" di governare di Renzi e del suo "illuminato" governo (legge Cirinnà compresa). Del resto ogni botte dà il vino che ha. Sine ira et studio e comunque auguri a tutti di Buona S. Pasqua.

 
25/03/2016 - Appello a Credit (Giuseppe Crippa)

Credit, mi appello alla Sua correttezza: non attribuisca solo a Renzi questi provvedimenti “ad personas pro bono Boschorum”: sono provvedimenti presi collegialmente da un governo sostenuto anche da un partito, NCD, al quale tutti gli italiani, ed in particolare i cattolici, devono esser molto grati perché sta governando magistralmente il nostro Paese.