BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Borsa Italiana oggi/ News: chiusura a +0,03%, Carige a +4,8% (ultime notizie live, 29 marzo 2016)

Borsa italiana news, gli aggiornamento sull'andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

Infophoto Infophoto

Piazza Affari recupera nella parte finale della seduta, chiudendo sostanzialmente in pareggio (+0,03%). Tra i titoli in ribasso si notano Bper (-4,13%), Banco Popolare (-3,75%), Bpm (-3,64%), Mps (-4,78%), Saipem (-5,2%) e Unicredit (-2,7%). Tra i rialzi spiccano invece Buzzi (+4,46%), Ferragamo (+2,71%), Prysmian (+1,87%), Enel (+1,59%) e Azimut (+1,5%). Fuori dal listino principale Carige sale del 4,8%, mentre Trevi cede l’8,47%. Il cambio euro/dollaro scende sotto quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund è ancora sotto i 110 punti base.

Piazza Affari lima è passata in rosso, con il Ftse Mib a -0,4%. Molto evidenti i ribassi di Bper (-3,6%), Banco Popolare (-3,9%), Bpm (-3,6%), Mps (-5%), Saipem (-5,2%) e Unicredit (-3%). Sul fronte opposto si segnalano i rialzi di Buzzi (+2,1%), Ferragamo (+2%), Moncler (+1,4%), Prysmian (+2%) e Azimut (+1,3%). Fuori dal listino principale Carige sale del 3,9% e Tiscali del 2,6%.Il cambio euro/dollaro sale sopra quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund è ancora sotto i 110 punti base.

Piazza Affari lima i suoi guadagni, con il Ftse MIb che passa a +0,2%. Sul listino principale aumentano i titoli in rosso, ma colpiscono in particolare i ribassi di Mps (-4,1%), Poste Italiane (-2,5%), Saipem (-3,8%) e Anima (-2,5%). I rialzi più consistenti sono invece quelli di Buzzi (+1,5%), Enel (+1%) Ferragamo (+1,5%), Generali (+1,5%), Prysmian (+1,5%) e Unipol (+1%). Fuori dal listino principale Carige sale del 4%. Il cambio euro/dollaro è vicinissimo a quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 110 punti base.

Piazza Affari riparte dopo Pasqua con un +1,1%. Sul listino principale in rosso troviamo solo Cnh Industrial (-1%), Poste Italiane (-1,8%) e Snam (-0,3%). Tra i rialzi spiccano quelli di Banca Mediolanum (+1,7%), Exor (+1,6%), Generali (+1,9%), Intesa Sanpaolo (+1,6%), Mediaset (+1,8%), Telecom Italia (+1,9%), Ubi Banca (+1,6%), Unicredit (+1,6%) e Unipol (+1,9%). Fuori dal listino principale Carige sale del 7,5% sulle voci di una possibile Opa del fondo americano Apollo. Bene anche Seat Pagine Gialle (+3%), mentre Il Sole 24 Ore cede il 4,3%. Il cambio euro/dollaro si è riavvicinato a quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund è in discesa a 110 punti base.

© Riproduzione Riservata.