BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Canone Rai 2016 in bolletta/ Campo Dall'Orto: le polemiche sono incomprensibili (ultime notizie e news 7 marzo)

Canone Rai 2016 news, con le ultime notizie riguardanti l'imposta sulla tv che viene ora addebitata sulla bolletta elettrica e le novità riguardanti l'azienda televisiva pubblica

Infophoto Infophoto

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE. CAMPO DALL'ORTO: POLEMICHE INCOMPRENSIBILI Il Direttore Generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto, è stato intervistato da Repubblica e tra le altre cose ha speso alcune parole sul canone: “È stato abbassato da 113 a 100 euro. In un Paese che lotta da anni contro l’evasione le polemiche di oggi sono incomprensibili. La casa degli italiani 8 euro al mese li vale tutti”. Il dirigente ha anche spiegato che dal primo maggio verrà eliminata la pubblicità su Rai YoYo, il canale dedicato ai bambini. Inoltre ha annunciato che entro un anno Rai 1, Rai 2 e Rai 3 trasmetteranno in Hd. La sua intervista si conclude con queste parole: “Abbiamo un bellissimo mandato che è quello di rendere la Rai più forte e più indipendente. Alla fine i cambiamenti si vedranno e il Paese li saprà cogliere”.

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS ED ULTIME NOTIZIE: COME RIFIUTARSI DI PAGARLO – La decisione del Governo di inserire il pagamento del Canone Rai 2016 nella bolletta energetica ha creato una serie di dubbi nei cittadini. Dubbi che lo stesso Governo sta cercando di eliminare con il decreto attuativo sui cui sta lavorando in queste ore. Da quanto si apprende, una delle decisioni prese riguarda la titolarità del canone che verrà allineata rispetto all’intestazione del contratto di fornitura elettrica. Per quanti non hanno intenzione di pagare la tassa perché non in possesso di televisioni, la relativa comunicazione potrà essere effettuata con una semplice procedura online di cui poi si farà carico l’Agenzia delle Entrate. Il modulo può essere spedito sia online che per mezzo di spedizione postale. Si attendono delucidazioni in merito.

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE. L'ADUC PENSA A UN RICORSO PER EVITARE DI DIVENTARE EVASORI Come si sa, il canone Rai arriverà in bolletta e pare che in caso di pagamento parziale della stessa, la priorità andrà al pagamento della fornitura elettrica. La cosa non piace molto all’Aduc, che segnala come spesso negli ultimi anni per necessità alcune famiglie italiane siano dovute ricorrere al pagamento parziale delle bollette, cosa che nei prossimi mesi rischierebbe a questo punto di farle diventare “evasori”. Per l’Associazione per i diritti degli utenti e dei consumatori, un conto è ritardare i pagamenti verso un privato (il fornitore di energia), un conto è essere in debito con una tassa, che magari si vorrebbe pagare in via prioritaria rispetto all’energia elettrica. Dunque sembra che l’Aduc potrebbe anche presentare un ricorso legale, perché “pagare le tasse è un dovere del cittadino e un provvedimento ministeriale non può impedire al contribuente che vuole pagare le tasse di farlo, subordinando il pagamento di queste tasse al pagamento di un credito privato”.

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE. IL SENATORE PICCOLI CHIEDE UNO SCONTO PER I COMUNI DOVE IL SEGNALE È ASSENTE O DEBOLE Con l’arrivo del canone Rai in bolletta è salito alla ribalta il problema dei comuni italiani in cui il segnale televisivo è così debole da non permettere la visione dei canali televisivi. Il Senatore Giovanni Piccoli ha quindi presentato una mozione al Premier Renzi e ai ministri Padoan e Guidi per segnalare che nella provincia di Belluno, dove egli risiede, ci sono zone in cui il segnale Rai è assente o di bassa qualità. Problema che colpisce anche alberghi sottoposti al pagamento di canone speciale piuttosto oneroso. Dunque il parlamentare di Forza Italia chiede “un cospicuo sconto del canone per tutti coloro che risiedono in queste zone”, in attesa che si proceda al potenziamento del segnale.

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA, NOVITÀ NEWS E ULTIME NOTIZIE. IL PRIMO ADDEBITO ARRIVERÀ A LUGLIO? Il canone Rai è pronto ad arrivare in bolletta. Ma siamo sicuri che il primo addebito arriverà in quella di luglio? Il dubbio viene leggendo Il Sole 24 Ore, che ha dedicato un piccolo speciale della rubrica “L’esperto risponde” proprio all’imposta sulla tv. Vi si trova infatti scritto che “limitatamente al 2016, stante il necessario adeguamento dei sistemi di fatturazione, il primo addebito del canone avverrà a partire dal 1° luglio, con la prima fattura elettrica che verrà emessa dai fornitori successivamente a tale data”. Questo però non vuol dire che la bolletta che arriverà a luglio in casa di molti italiani conterrà già il primo (e corposo) addebito del canone Rai. Infatti tra la data di emissione della bolletta e il suo effettivo invio.

Per fare un esempio, se qualcuno ha ricevuto la bolletta in scadenza a marzo, la data di emissione potrebbe essere persino di metà febbraio. Questo significa che è facile che la bolletta con il primo addebito del canone Rai, relativa al mese di luglio, possa arrivare con scadenza nei primi giorni di agosto. Se poi normalmente si paga la bolletta bimestralmente nei mesi dispari, è molto facile che quella che arriverà a fine giugno, con scadenza nei primi giorni di luglio, non contenga ancora l’addebito del canone, visto che la data di emissione della fattura risalirà a giugno. Dunque per questi italiani l’addebito potrebbe arrivare persino a settembre. Insomma, sul canone Rai in bolletta ancora manca chiarezza.

© Riproduzione Riservata.