BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a -0,37%. Sabatini (Abi): crediti in sofferenza sono mal di testa, non tumore al cervello

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

Infophoto Infophoto

Chisura in rosso per Piazza Affari (-0,23%), con Mps che termina a -0,37%, sopra i 53 centesimi ad azione. Parlando in audizione alla commissione Finanze del Senato, il Direttore generale dell'Associazione bancara italiana, Giovanni Sabatini, ha detto che i crediti deteriorati in capo alle banche italiane "sono un forte mal di testa, non un tumore al cervello", cercando di far capire quindi quale sia il reale stato del sistema bancario. Piazza Affari resta in rosso e Mps cede l'1,9%, sopra i 52 centesimi ad azione. Assogestioni, in rappresentanza di fondi che detengono l'1,2% del capitale, ha presentato una lista di tre candidati per il rinnovo del Consiglio di sorveglianza di Ubi Banca. I nomi segnalati nella lista sono quelli di Giovanni Fiori, Paola Giannotti e Patrizia Michela Giangualano. Piazza Affari si muove in rosso e Mps cede l'1,6%, scendendo verso quota 52 centesimi ad azione. Secondo quanto scrive Il Messaggero, la Banca centrale europea avrebbe convocato per domani a Francoforte l’amministratore delegato di Banco Popolare, Pierfrancesco Saviotti, e il numero uno di Banca Popolare di Milano, Giuseppe Castagna, per un incontro che potrebbe, si spera, finalmente sbloccare la fusione tra le due banche del nord. 

© Riproduzione Riservata.