BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a +11,77%. Assopopolari: fondo Atlante può pesare sulle banche sane

Pubblicazione:mercoledì 13 aprile 2016 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 13 aprile 2016, 17.37

Infophoto Infophoto

MPS NEWS (aggiornamento delle ore 17:35) Piazza Affari chiude con un +4,13% e Mps mette a segno un +11,77%, finendo sopra i 58 centesimi ad azione. Per il Presidente di Assopopolari, Corrado Sforza Fogliani, prima di dare dei giudizi sul Fondo Atlante occorre vederne bene i dettagli. Tuttavia "bisogna scongiurare che il Fondo sia visto (e venga interpretato) come un mezzo di salvataggio che - come già avvenuto - metta a carico delle banche corrette il soccorso a quelle non altrettanto corrette e, per di più, concorrenti e vigilate". MPS NEWS (aggiornamento delle ore 12:20) Piazza Affari procede in netto rialzo e Mps sale dell'8,3%, sopra i 56 centesimi. Nella missione del Premier Renzi in Iran era presente anche l'Abi, che ha incontrato il Governatore della Banca centrale di Teheran. Sono già parecchie, infatti, le banche italiane che hanno riaperto rapporti di conto con istituti iraniani, che ora saranno utili anche a supporto delle imprese italiane, che saranno sempre più impegnate in Iran. MPS NEWS (aggiornamento delle ore 9:10) Piazza Affari si muove in rialzo e Mps sale del 4,9%, superando i 54 centesimi ad azione. In un’intervista a Il Sole 24 Ore, Pier Carlo Paodan ha detto di non vedere alcun rischio di “bocciatura” del Fondo Atlante da parte dell’Ue, dato che “non può essere ravvisato alcun ruolo dello Stato”. Il ministro dell’Economia ha anche dichiarato di ritenere che la Bce veda con favore l’iniziativa italiana.



© Riproduzione Riservata.