BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a -1,45%. Banca Popolare di Vicenza: da inizio anno calo depositi di 700-800 milioni di euro

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

Infophoto Infophoto

Piazza Affari termina la seduta con un -0,25% e Mps chiude a -1,45%, restando sopra i 68 centesimi ad azione. Francesco Iorio, amministratore delegato della Banca Popolare di Vicenza, ha confermato che la quotazione in Borsa della banca veneta è prevista per il 3 maggio. Inoltre, ha detto che dall'inizio del 2016 c'è stato un calo dei depositi tra i 700 e gli 800 milioni di euro, pari al 6% rispetto ai livelli di fine 2015. Iorio ha anche detto che la banca ha "perso masse ma non clienti".  Piazza Affari passa in rosso e Mps cede il 2,2%, scendendo sotto i 68 centesimi ad azione. Secondo quanto riporta Il Messaggero, il Governo starebbe pensando a rimborsare integralmente i risparmiatori azzerati delle 4 banche salvate che abbiano sottoscritto obbligazioni subordinate prima di agosto 2013, ovvero prima che la Commissione europea introducesse il principo del burden sharing. Per i sottoscrittori in data successiva, sarebbe invece obbligatorio l'arbitrato gestito dall'Anac.  Piazza Affari si muove in lieve rialzo e Mps sale dello 0,3%, restando sopra sopra i 69 centesimi ad azione. L’agenzia di rating Fitch ha tagliato da stabile a negativo l’outlook sul lungo termina di Banco Popolare, riconoscendo che in ogni caso la fusione con Bpm darà vita a un polo bancario con un profilo finanziario tra i migliori per patrimonio, generazione di redditi e copertura dei rischi. 

© Riproduzione Riservata.