BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

730 PRECOMPILATO 2016/ News: nuovo rapporto tra Agenzia delle Entrate e contribuenti (ultime notizie, 29 aprile)

730 Precompilato 2016, pochi ne sono a conoscenza ma ci sono detrazioni del 50% per interventi di ristrutturazione atti a prevenire i furti da parte di ladri e malintenzionati.

Fotolia Fotolia

Mentre il 730 precompilato 2016 è scaricabile online, Rossella Orlandi annuncia un’importante novità nei rapporti tra Fisco e cittadini, che verrà sancita in una circolare dell’Agenzia delle Entrate. Di fatto si cercherà di “distinguere tra chi è in buona fede e chi no, tra dolo e colpa, tra chi è solo disinformato o distratto e chi è un evasore incallito”, ha detto la Orlandi in un’intervista a Repubblica. La numero uno dell’Agenzia delle Entrate ritiene infatti che ci siano “moltissimi contribuenti che si trovano nella categoria degli evasori solo per colpa e non per dolo”. E “con chi agisce senza dolo può funzionare una strategia di informazione  e assistenza per indurlo ad un comportamento corretto”, ha aggiunto.

Dallo scorso 15 aprile per una larga fetta di italiani (circa trenta milioni) il Governo con la collaborazione dell’Agenzia delle Entrate, ha messo in atto un’operazione con lo scopo di far sì che la dichiarazione dei redditi sia meno complessa possibile, provvedendo a rendere disponibili i modelli precompilati sia di 730 che di Unico a seconda del caso. Un modello che rispetto alla scorsa stagione presenta in più i dati relativi alle spese mediche, alle spese universitarie e tante altre ancora. Tuttavia ci sono tante altre spese non presenti e che probabilmente i cittadini non sanno essere detraibili. In particolare, le spese sostenute per ristrutturare la propria abitazione migliorando le difese verso ladri e malintenzionati, hanno una detrazione pari al 50%. Questo significa che le spese effettuate lo scorso anno per installazione di vetri antisfondamento, di grate sulle finestre, casseforti a muro, allarmi di diversi natura e porte blindate di fatto, vedono dimezzare il loro costo (sarà detratto in dieci anni). Insomma, una bella notizia per i contribuenti italiani che possono detrarre molte altre spese come per esempio quelle per la costruzione di un garage o di un posto auto di pertinenza nel cortile condominiale, per le tecnologie robotiche indirizzate a dar supporto ai disabili e tanto altro ancora.

© Riproduzione Riservata.