BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MANOVRA 2016/ C'è un jolly che vale 8 miliardi di Pil

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Nel senso che la compagnia fa il preventivo e si fa carico dell’investimento, mentre i condomini non hanno nessun costo. Per i primi anni dopo la ristrutturazione continuano a pagare la vecchia bolletta, dopo di che beneficiano a loro volta della riduzione del costo dell’energia.

 

Quali sarebbero gli effetti sul Pil?

Questi interventi genererebbero una crescita pari a mezzo punto di Pil, cioè a circa 8 miliardi di euro, e soprattutto migliorerebbero la sostenibilità ambientale. Noi sappiamo che gran parte di polveri sottili e CO2 dipendono dall’inquinamento urbano degli edifici e solo in seconda battuta dal parco macchine.

 

Quali altre misure suggerisce al governo?

Occorre accelerare i tempi della giustizia civile e ridurre l’incidenza della corruzione, perché in questo modo si favorirebbe lo sviluppo economico del Paese. Bisogna ridurre il bancocentrismo delle imprese, cioè la loro dipendenza eccessiva dai finanziamenti delle banche. Ma soprattutto occorre capire che c’è bisogno di una biodiversità nel sistema del credito, cioè di banche in grado di finanziare il territorio. Per questo occorrono banche che non abbiano come unico obiettivo la massimizzazione del profitto, che le porta naturalmente verso il trading della finanza, ma di banche che abbiano come mission il finanziamento delle pmi.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.