BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Notizie Mps/ In Borsa chiude a -3,79%. Domande di mutui delle famiglie in crescita a marzo

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

Infophoto Infophoto

Piazza Affari chiude a -0,77% e Mps termina la giornata con un -3,79%, vicino ai 48 centesimi ad azione. Secondo il Barometro Crif, a marzo è aumentato del 17,3% annuo il numero di domande di mutui ipotecari presentate dalle famiglie italiane. Nel primo trimestre dell'anno si registra quindi una crescita del 31% rispetto allo stesso periodo del 2015. Piazza Affari torna in rosso e Mps cede il 3,2%, restando sotto i 49 centesimi ad azione. Secondo Milano Finanza, i crediti deteriorati verso aziende italiane non finanziarie che possono essere prede di acquisizioni o ristrutturazioni presenti nei portafogli delle banche italiane è pari a circa 88 miliardi di euro. Piazza Affari ha virato in positivo, ma Mps resta in rosso, con un -1,9% che porta il titolo sotto i 49 centesimi. Milano Finanza oggi ricorda come nei prossimi mesi ci saranno diversi aumenti di capitale per le banche italiane. A parte quello di Banco Popolare per portare a termine la fusione con Bpm, Veneto Banca e Banca Popolare di Videnza dovranno ricapitalizzarsi per poi procedere alla quotazione in Borsa. Piazza Affari si muove in ribasso e Mps cede l'1%, sotto i 50 centesimi ad azione. Oggi in Carige si insedierà il nuovo Cda e secondo quanto riporta Repubblica il fondo Usa Apollo avrebbe spiegato che la sua offerta è “amichevole”, con l’obiettivo di creare un polo bancario capace di aggregare anche tutte o alcune delle 4 good bank nate dopo il decreto salva-banche (Banca Marche, Banca Etruria, CariFerrara, CariChieti). Resta da vedere quale sarà la posizione in merito dei Malacalza, che con il 18% sono i primi soci della banca ligure.

© Riproduzione Riservata.