BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPY FINANZA/ Il nuovo "schema Ponzi" delle Banche centrali

Infophoto Infophoto

Vi pare che a follia monetaria siamo arrivati al culmine? E invece no, perché come riportato la scorsa settimana da Sankei, il governo giapponese sta programmando di lanciare un piano di vouchers o certificati di regalo per i giovani a basso reddito per stimolare i consumi nella fascia under 24, i quali «sono in cospicuo calo». E qual è la ratio di questa mossa alla Renzi? I certificati non sono depositabili, quindi questo combina il concetto di helicopter money (stimolare inflazione) e moneta totalmente elettronica (implicito controllo sui capitali e tracciatura della spesa). I riceventi potranno utilizzare il voucher per le loro necessità quotidiane e lo faranno, visto che non possono depositare la somma non essendo in cash.

Cosa pensano di ottenere in questo modo i profeti dell'Abenomics? Una maniera nascosta per finanziare direttamente le spese di chi ha reddito più basso e forzare i consumi attraverso la non depositabilità, sperando in tal modo di aumentare l'inflazione senza dove far aumentare i salari, visto che la Confindustria giapponese ha già detto che l'argomento è fuori discussione. Sapete come finirà? L'onnipotenza faustiana delle Banche centrali è ormai al parossismo, ma più che stupirsi c'è da preoccuparsi: come ho già detto, questo gigantesco schema Ponzi non può durare in eterno e dopo questo boom di liquidità, arriverà per forza il bust di fine ciclo. E sarà pesantissimo, altro che quella passeggiata nel parco del 2008. 

© Riproduzione Riservata.