BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

UNICREDIT / News, Mediobanca e il downgrade per le massime banche italiane: quali rischi? (Ultime notizie oggi, 4 aprile 2016)

Unicredit News, il mondo delle banche in fibrillazione dopo il downgrade di Mediobanca per i rischi continui sui capitali e su situazione generale europea. Ultime notizie in aggiornamento

L'orologio di Unicredit (Infophoto)L'orologio di Unicredit (Infophoto)

Caos sulle banche italiane, con Unicredit, Banca Intesa, Ubi e Banco Popolare dopo la decisione di Mediobanca Securities di confermare un downgrade “minacciato” negli scorsi giorni. E non solo, con lo scandalo Panama Papers che ha gettato nella mischia mondiale migliaia di aziende, società off-shore e anche le massime banche mondiali, tra cui il colosso romano Unicredit. Nello specifico, Mediobanca ha rivisto al ribasso a neutral il racing ufficiale sull’intero settore bancario europeo, sulla scia del contesto caratterizzato dai bassi tassi di interesse che stanno affliggendo la situazione generale. Sull’Italia in particolare, il problema evidenziato riguarda i messaggi normativi confusi provenienti dal nostro paese, con bad bank, valutazione sofferenze, fondo d risoluzione e raccolta di capitali in difficoltà. «Temiamo quindi che alla fine della partita ci saranno più capitale e più bassi payout, le sofferenze ci sembrano una scusa comoda per imporre oggi un più alto capitale in vista di ciò che vediamo come il tema caldo della sovraesposizione delle banche italiane ai titoli di Stato come uno dei principali ostacoli alla mutualizzazione europea».

© Riproduzione Riservata.