BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a -4,66%. Via libera della Consob all'aumento di capitale di Banco Popolare

Pubblicazione:venerdì 3 giugno 2016 - Ultimo aggiornamento:venerdì 3 giugno 2016, 17.37

Infophoto Infophoto

MPS NEWS (aggiornamento delle ore 17:35) Piazza Affari chiude con un -1,53% e Mps lascia sul terreno il 4,66%, scendendo sotto i 59 centesimi ad azione. Dalla Consob è arrivato il via libera al prospetto informativo sull'aumento di capitale di Banco Popolare. I diritti di opzione potranno quindi essere esercitati dal 6 al 22 giugno e negoziati fino al 16 giugno. Il prezzo di sottoscrizione è stato fissato a 2,14 euro per azione e gli attuali azionisti avranno in opzione 9 nuove azioni ogni 7 possedute. MPS NEWS (aggiornamento delle ore 12:05) Piazza Affari è ancora in territorio positivo, ma Mps cede l'1,7%, scendendo così sotto i 61 centesimi ad azione. Per il Presidente del Consiglio di sorveglianza di Bpm, Nicola Rossi, il lavoro per la fusione con Banco Popolare "comincia adesso e nulla va dato per scontato". In un'intervista a Repubblica, Rossi ha evidenziato in particolare come occorra "fare di tutto perché alle assemblee che decideranno sulla fusione si arrivi dando ai soci adeguata e completa informazione. Perché sia il merito a fare la differenza". MPS NEWS (aggiornamento delle ore 9:10) Piazza Affari si muove in rialzo e Mps guadagna l’1,5%, superando i 62 centesimi ad azione. Il cda di Banco Popolare ha fissato a 2,14 euro il prezzo delle nuove azioni nell’ambito dell’aumento di capitale da un miliardo di euro necessario all’aggregazione con Bpm. L’offerta prevede l’opzione ai soci con un rapporto di 9 titoli ogni 7 posseduti. Oggi dovrebbe arrivare il via libera della Consob all’operazione, il cui avvio è previsto lunedì 6 giugno.



© Riproduzione Riservata.