BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BANCHE E POLITICA/ "L'autogol" dell'Italia di cui nessuno parla

Pubblicazione:

Ignazio Visco (Infophoto)  Ignazio Visco (Infophoto)

Difficile comprendere perché l'Italia e altri Stati hanno accettato un'unione bancaria zoppa. La delegazione italiana e quelle di altri Stati avrebbero dovuto battere i pugni sul tavolo e insistere che il terzo pilastro dell'unione bancaria venisse istituito simultaneamente con gli altri due. Il negoziato, lo sappiamo, è condotto dalla Rappresentanza permanente dell'Italia presso l'Ue, ma in materia la Banca d'Italia non ha ruolo secondario, sia per la sua funzione di alta consulenza al Governo, sia per il suo ruolo nel Sebc e nel Consiglio Bce. La Banca d'Italia è presente nella Rappresentanza a Bruxelles, quindi in una posizione italiana, per far sì che in materie tecniche i diplomatici e i rappresentanti del ministero dell'Economia e delle Finanze siano supportati da pareri specialistici da fare filtrare anche al Parlamento europeo (i cui deputati italiani hanno approvato la monca unione bancaria senza sollevare alcun dubbio o alcuna perplessità).



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.