BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA E BREXIT/ Così la speculazione può colpirci nonostante lo "scudo"

Pubblicazione:sabato 2 luglio 2016

LaPresse LaPresse

L’incertezza non giova all’Italia a causa dell’altissimo livello del nostro debito pubblico, ancorché sia attiva la protezione della Bce di Mario Draghi. I mercati valutano dunque questo elemento con grande preoccupazione. A ciò si aggiungono i problemi oggettivi del sistema bancario italiano. Negli anni della crisi questo sistema si è dimostrato più solido di altri, e ciò ci ha evitato di dover fare ricorso a soldi pubblici per iniettare risorse nel sistema bancario. Dal 2013 a oggi però sono emersi casi come Monte dei Paschi, Carige e le quattro banche messe in amministrazione straordinaria nel novembre scorso. Come ha detto Carlo Messina, ad di Intesa Sanpaolo, la Brexit rappresenta un campo di incertezze su cui si può scivolare.

 

Oggi quanto è solido il nostro sistema bancario?

In diversi casi, come per esempio per quanto riguarda la Banca Popolare di Vicenza, i problemi del nostro sistema sono rimasti insoluti fino a quando sono stati “scoperchiati” dall’azione della Bce. Agli occhi degli osservatori internazionali e dei mercati, il sistema bancario è il punto di possibile attacco nel caso in cui ci fossero delle ondate speculative. Questo anche alla luce dell’alto debito, che in gran parte è nella pancia del sistema bancario italiano.

 

Lo scudo bancario da 150 miliardi ci mette al riparo da questi rischi?

Lo scudo non è uno strumento che potrebbe essere attivato direttamente se ci dovessero essere problemi di ricapitalizzazione delle banche italiane. Andiamo verso una nuova verifica di stress test e quindi vedremo quale sarà il responso europeo per le banche italiane. Il sistema bancario continua a dire che da questo punto di vista non ci sono problemi e che gli istituti di credito non hanno bisogno di essere ricapitalizzati. La situazione delle banche deve comunque essere monitorata, e non credo che lo scudo da 150 miliardi sia un elemento risolutivo.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.