BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

RIPRESA?/ Così la Germania può fare da salvagente per l'Italia

Christine Lagarde (LaPresse)Christine Lagarde (LaPresse)

La riforma del settore bancario sta riuscendo a produrre effetti molto lentamente. Proprio come il Jobs Act è stato giusto approvarla, con l’obiettivo di capitalizzare le grandi banche cooperative come le Popolari e le Bcc. Questa misura un fatto importante che contribuirà alla solidità e alla stabilità del sistema bancario, ma per il momento non ha ancora prodotto delle conseguenze sulla crescita.

 

Perché i consumi non ripartono?

I consumi sono trainati da ciò che accade al reddito disponibile e alla fiducia. A sua volta è difficile che gli investimenti vadano bene finché i consumi non riprendono in modo più consistente. La domanda interna genera il 60% del Pil, quindi finché non si muovono i consumi è difficile che le aziende decidano di investire soltanto per esportare.

 

Con un Pil italiano sotto al +1%, che cosa ci dobbiamo aspettare per quanto riguarda deficit/Pil e debito/Pil?

Io mi aspetto un Pil al +0,9%, anziché al +1,2% previsto dal Def. Significa che rispetto a quanto previsto dal governo manca uno 0,3%, che si traduce in un rapporto deficit/Pil dello 0,1-0,15%% in più. Sono dunque cifre piuttosto limitate, anche se non da sottostimare perché lo 0,1% del Pil equivale a 1,6 miliardi di euro.

 

In questa situazione a fine anno ci saranno i margini per una manovra espansiva?

Gli spazi per attuare una manovra espansiva erano già risicati indipendentemente dalla revisione al ribasso del Pil. Facendo la lista delle cose che ci sarebbero da fare e quelle su cui il governo si è già impegnato, le misure da inserire in legge di stabilità sono già molto numerose. Comunque le risorse sono molto scarse, a meno che si decida di fare un passo più risoluto per quanto riguarda la riforma delle partecipate e altre operazioni di spending review di cui di parla da tanto tempo, ma che per ora sono state messe in soffitta.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.