BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

BORSA ITALIANA OGGI/ Milano, news: chiusura a -0,16%, Telecom Italia a +1,46% (oggi, 22 luglio 2016)

Borsa italiana news, gli aggiornamenti sull'andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

LapresseLapresse

Piazza Affari chiude a -0,16% e sul listino principale si notano i rialzi di Campari (+1,35%), Moncler (+2,67%) e Telecom Italia (+1,46%). I ribassi più ampi sono invece quelli di Banco Popolare (-1,54%), Bpm (-1,96%), Mps (-3,29%), Cnh Industrial (-2,15%), Fineco (-1,57%), Tenaris (-2%) e Ubi Banca (-1,79%). Fuori dal listino principale As Roma chiude a +5,13%, mentre Class Editori cede il 6,33%. Il cambio euro/dollaro scivola sotto quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund si avvicina ai 127 punti base. 

Piazza Affari resta sempre vicina alla parità (+0,02%) e sul listino principale si notano i rialzi di Buzzi (+1,1%) e Telecom Italia (+2,3%). I ribassi più ampi sono quelli di Azimut (-1,2%), Banco Popolare (-1,5%), Bpm (-1,8%), Mps (-2,2%), Ferragamo (-1,4%), Fineco (-1,1%), Cnh Industrial (-1,1%), Stm (-1,1%), Tenaris (-1,8%) e Yoox (-1,2%). Fuori dal listino principale Saras guadagna il 3,2%, mentre Tiscali cede il 3,2%. Il cambio euro/dollaro si trova sopra quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 126 punti base. 

Piazza Affari si trova in sostanziale pareggio (-0,02%) e sul listino principale troviamo in rialzo solamente A2A (+0,4%), Atlantia (+0,6%), Bper (+0,3%), Mps (+0,4%), Campari (+0,4%), Enel (+0,3%), Italcementi (+0,2%), Leonardo (+0,1%), Intesa Sanpaolo (+0,1%), Snam (+0,8%), Telecom Italia (+1%), Terna (+0,6%), Unicredit (+0,6%) e Unipol (+0,2%). I ribassi più ampi sono invece quelli di Bpm (-1%), Ferragamo (-1%) e Tenaris (-2,4%). Fuori dal listino principale Stefanel cede il 2,8%, mentre RaiWay perde il 2%. Il cambio euro/dollaro si trova poco sopra quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund è appena sotto i 126 punti base. 

A piccoli passi Piazza Affari si avvicina ai 17.000 punti. Oggi sono attesi i dati provenienti dalla Germania che attestano il valore degli acquisti del settore manifatturiero, il dato è importante per analizzare la salute del comparto manifatturiero in terra tedesca, comparto che da sempre ha rappresentato un traino per l’industria teutonica. In mattinata arriveranno anche i dati su fatturato e ordinativi dell’industria italiana, insieme alle vendite al dettaglio.

Ieri la Borsa italiana ha chiuso con un rialzo di poco superiore allo 0,2%. I fari sono stati puntati sul settore bancario dopo le parole di Mario Draghi: Mps ha guadagnato quasi 2 punti percentuali e Unicredit ha chiuso con un ottimo +2,13%. Il presidente della Banca centrale europea ha analizzato gli effetti del dopo Brexit, sottolineando come l’istituto da lui presieduto farà di tutto per stemperare gli effetti negativi dell’uscita dell’Inghilterra dall’Ue. Leggero calo per il differenziale Bund tedeschi-Btp italiani, che scende sotto i 125 punti base.

© Riproduzione Riservata.