BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Borsa Italiana oggi/ Milano, news: chiusura a +1,96%, Mediaset a -8,33% (oggi, 29 luglio 2016)

Borsa italiana news, gli aggiornamenti sull'andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

Lapresse Lapresse

Piazza Affari termina la giornata con un +1,96% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Azimut (-1,68%), Cnh Industrial (-1,77%), Eni (-0,37%), Mediaset (-8,33%), Saipem (-1,44%) e Yoox (-0,28%). Tra i rialzi spiccano quelli di Bper (+5,46%), Mps (+6,28%), Generali (+7,19%), Mediobanca (+4,77%) e Unicredit (+5,89%). Fuori dal listino principale Acea guadagna il 6,78%, mentre Geox cede il 7,47% e Astaldi il 5,05%. Il cambio euro/dollaro si avvicina a quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund è poco sotto i 129 punti base. 

A pochi minuti dalla chiusura settimanale, Piazza Affari quest’oggi continua a mantenersi ampiamente positiva, tra le poche in Europa. In questo momento l’indice FTSE MIB è a quota 16757 per un rialzo dell’1,42% rispetto alla chiusura di ieri. Tra i titoli che stanno andando per la maggiore ci sono Generali (+6,10%), Unicredit (+5,02%), Banca Popolare dell’Emilia Romagna (+4,71%), Mediobanca (+4,35%) e Intesa Sanpaolo (+2,68%). Male Mediaset che perde l’8,26% con Cnh Industrial (-2.23%), Azimut (-1,47%), Saipem (-1,41%) e Eni (-1,10%) che si mantengono negative. Cresce ancora la moneta unica europea che nei confronti del dollaro guadagna in questo momento lo 0,88% stabilizzandosi a 1.117 mentre è in calo il prezzo del petrolio con il Brent che si attesta a quota 42,73 dollari al barile. Risale l’oro che guadagna lo 0,69% a 1344 dollari l’oncia mentre pressoché stabile lo spread, il differenziale tra i titoli di stato decennali italiani e quelli tedeschi, che si attesta a quota 129 punti base per un rendimento dell’1,18%.

Piazza Affari porta i suoi guadagni al +1,9% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Atlantia (-0,2%), Cnh Industrial (-0,9%), Eni (-0,7%), Mediaset (-7,2%), Recordati (-0,2%), Saipem (-1,7%) e Snam (-0,2%). Tra i rialzi svettano quelli di Mps (+6,9%), Unicredit (+6,8%) e Generali (7,7%). Ben intonate anche Banco Popolare (+3,8%), Bpm (+3,8%), Intesa Sanpaolo (+4,8%), Mediobanca (+4,8%), Ubi Banca (+4,4%) e Unipol (+4,3%). Fuori dal listino principale Blue Note guadagna l’8,8%, mentre Geox perde il 6,7%. Il cambio euro/dollaro sale sopra quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund ritorna sopra i 127 punti base. 

In attesa dei risultati degli stress bancari, Piazza Affari guadagna l’1,1% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Atlantia (-0,2%), Buzzi (-0,1%), Cnh Industrial (-0,5%), Eni (-1,5%), Mediaset (-7,4%), Recordati (-0,7%) e Saipem (-1,6%). Tra i rialzi svettano i titoli bancari come Bper (+5,5%), Mps (+7,9%) e Unicredit (+3,9%). Bene anche Generali (+6,8%) dopo la pubblicazione dei dati trimestrali. Fuori dal listino principale Acea guadagna il 6,6%, Carige il 4,2%, Snai il 3,9%, mentre Geox cede il 5,5%. Il cambio euro/dollaro si trova sotto quota 1,1, mentre lo spread tra Btp e Bund scende a 127 punti base. 

© Riproduzione Riservata.