BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a +6,28%. Attesa per le parole di Viola sul piano di Passera per Montepaschi

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

Lapresse Lapresse

Piazza Affari chiude in rialzo dell'1,96% e Mps termina la giornata con un +6,28% che tiene il titolo poco sotto i 31 centesimi. Alle 20:00 è prevista una conference call di Fabrizio Viola riguardante i conti trimestrali di Montepaschi. Dovrebbe essere anche l'occasione per sapere quali decisioni il cda della banca toscana ha preso riguardo la proposta arrivata da Corrado Passera.  Situazione in grande evoluzione per la Monte dei Paschi di Siena che dopo aver incassato l’ok da parte della Banca Centrale Europea per il piano di cartolarizzazione di crediti in sofferenza per complessivi nove miliardi di euro oltre che alla ricapitalizzazione da 5 miliardi di euro, arrivano notizie di una bocciatura da parte dei vertici dello stesso istituto senese al piano di salvataggio promosso dall’ex Ministro Corra Passera con l’offerta del gruppo svizzero UBS. Intanto, le buone notizie stanno spingendo il titolo in Borsa a Piazza Affari. In questo momento il titolo viene scambiato a quota 0,3035 per un rialzo rispetto alla chiusura di ieri del 4,66%.

Piazza Affari è in rialzo e Mps guadagna il 6,9%, salendo sopra i 31 centesimi ad azione. Secondo quanto riporta Il Messaggero, il Supervisory Board della Banca centrale europea avrebbe dato ieri il via libera al piano di Montepachi che prevede la cartolarizzazione di crediti in sofferenza per 9 miliari di euro netti, oltre all'aumento di capitale di 5 miliardi. Piazza Affari si muove in rialzo e Mps non riesce a far prezzo, sospesa per eccesso di rialzo con un teorico +11,72%. A quanto riportano diversi organi di stampa, per Montepaschi sarebbe arrivata una proposta alternativa, rispetto al capital plan già presentato alla Bce, da parte di Ubs e dell’ex ministro Corrado Passera. I contenuti di quello che è già stato ribattezzato “Piano B”, non sono noti, ma probabilmente il cda odierno di Mps si pronuncerà anche su tale proposta.

© Riproduzione Riservata.