BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPILLO/ Il "modello McDonald's" per consegnare l'Italia agli speculatori

Pubblicazione:

LaPresse  LaPresse

Del resto, basta pensarci un attimo. Se l’obiettivo della riforma costituzionale fosse la cancellazione di quello che viene chiamato il “bicameralismo perfetto”, perché mai ridurre i senatori e non cancellare completamente il Senato? La mia risposta è semplice: tra le risorse degli enti locali vi sono pure le risorse umane. Avere 100 senatori che in realtà sono consiglieri regionali o sindaci vuol dire sottrarre risorse preziose agli enti locali, per giunta senza sborsare un euro. In altre parole, Regioni e comuni pagheranno per intero lo stipendio a consiglieri regionali e sindaci per avere prestazioni dimezzate.

Con la riforma costituzionale che è stata approvata dal governo a colpi di fiducia e che dovremo confermare (o respingere) con il nostro voto, si tratta di attuare (o respingere) quello che io chiamo il “modello McDonald’s”: paghi di meno il panino (forse!), però la fila alla cucina la fai tu e alla fine sei tu cliente che sparecchi e butti l’immondizia. Vogliamo davvero che l’Italia si fondi su questo modello? Questo dovremo in fondo decidere con il referendum costituzionale. E decideremo se la guida dei nostri beni comuni dev’essere in mano a politici nostrani (con tutti i loro difetti) o in mano alla finanza speculativa.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.