BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Notizie Mps/ In Borsa chiude a -3,54%. Abn Amro pronta a tagliare costi per 200 milioni di euro

Pubblicazione:mercoledì 17 agosto 2016 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 17 agosto 2016, 17.37

Lapresse Lapresse

MPS NEWS (aggiornamento delle ore 17:35) Piazza Affari termina la giornata con un calo dell'1,58% e Mps lascia sul terreno il 3,54%, scendendo sotto i 24 centesimi ad azione. Abn Amro Group ha in programma un notevole taglio di costi pari a 200 milioni di euro nel segmento support and control activities. Il gruppo olandese andrà indubbiamente a colpire anche il proprio organico, ma non è ancora chiaro a quanto ammonteranno gli esuberi. MPS NEWS (aggiornamento delle ore 15:05) Piazza Affari resta in rosso e Mps cede l'1,8%, scendendo sempre più verso quota 24 centesimi ad azione. Secondo quanto riporta Milano Finanza, la Banca Popolare dell'Emilia Romagna starebbe valutando di partecipare alla "asta" per Banca Marche e Banca Etruria, due delle quattro banche oggetto di salvataggio alla fine del 2015. Sembra che ci sarà tempo fino a fine settembre per decidere il da farsi. MPS NEWS (aggiornamento delle ore 11:10) Piazza Affari amplia le perdite e Mps cede ora l'1,4%, avvicinandosi ai 24 centesimi ad azione. Milano Finanza riporta intanto la notizia che la Banca europea per gli investimenti sarebbe pronta ad attivare una linea di credito da 400 milioni di euro per finanziare progetti di sviluppo delle piccole e medie imprese sostenute da Montepaschi. Una decisione finale sul merito dovrebbe essere presa a settembre. MPS NEWS (aggiornamento delle ore 9:10) Piazza Affari si muove in rosso, ma Mps sale dello 0,6%, superando la soglia dei 25 centesimi ad azione. Secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore, McKinsey entro un mese dovrebbe presentare il business plan per Montepaschi in vista dell’aumento di capitale da 5 miliardi di euro. Il quotidiano di Confindustria segnala tuttavia alcuni nodi sul tappeto di non facile soluzione come le richieste danni giunte in relazione agli aumenti di capitale eseguiti dal 2008 e la presenza nel capitale del Tesoro che è diventato recentemente primo azionista di Mps.



© Riproduzione Riservata.