BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Canone Rai in bolletta / Tar oggi la sentenza sulla legittimità dopo il ricorso del Codacons. Ecco cosa potrebbe succedere (oggi 2 agosto 2016)

Canone Rai in bolletta, oggi la sentenza del Tar sulla legittimità del pagamento dopo il ricorso presentato dal Codacons. Ultime notizie oggi 2 agosto 2016

Canone Rai in bolletta Canone Rai in bolletta

CANONE RAI IN BOLLETTA, OGGI LA SENTENZA DEL TAR SULLA LEGITTIMITÀ DOPO RICORSO DEL CODACONS. ECCO COSA POTREBBE SUCCEDERE (OGGI, 2 AGOSTO 2016) – Cresce l’attesa per scoprire la sentenza del Tar del Lazio sul ricorso presentato dal Codacons in merito al decreto con cui il Governo Renzi nella scorsa Legge di Stabilità ha riformato in maniera sostanziale il canone Rai partendo dalle modalità di pagamento fino all’introduzione del principio di presunta detenzione dell’apparecchio per titolari di utenza dell’energia elettrica. Una sentenza che potrebbe bloccare il tutto facendo leva sul fatto che, come ha denunciato il Codacons: “un soggetto privato si sostituisce allo Stato per l’incasso di un importo che rimane di spettanza erariale”. Nel caso che il ricorso dovesse essere accolto ci sarebbe una situazione di caos con il Governo chiamato a rivedere i propri piani e soprattutto valutare come gestire eventuali rimborsi. Rimborsi che sarebbero previsti per gli italiani che si sono già ritrovati la prima rata di 70 euro nella bolletta di luglio.

CANONE RAI IN BOLLEETTA, OGGI LA SENTENZA DEL TAR SULLA LEGITTIMITA' DOPO IL RICORSO DEL CODACONS (OGGI, 2 AGOSTO 2016) - E' attesa per oggi la decisione sul Canone Rai in bolletta: la legittimità dell'inserimento del pagamento nella bolletta della luce sarà infatti valutata dal Tar del Lazio. Il tribunale amministrativo deciderà sul ricorso presentato dal Codacons. L'associazione dei consumatori ha chiesto la sospensione del decreto del ministero dello Sviluppo economico di concerto con il ministero dell’Economia dello scorso 13 maggio 2016, con il quale il governo ha stabilito la misura relativa al Canone Rai in bolletta. Il Codacons scrive nel suo ricorso che "il Canone Rai è imposta legata al semplice possesso di un apparecchio abilitato alla ricezione del segnale televisivo", sottolineando che nel 2002 la Corte costituzionale "ha chiarito come non sussiste alcuna relazione diretta tra le entrate che derivano dal canone e quelle che poi vengono effettivamente destinate alle reti Rai, dal momento che il maggiore beneficiario dell’imposta non è la Rai, bensì lo Stato e soltanto una parte viene riservata al finanziamento della televisione pubblica". Sul Canone Rai in bolletta il Codacons sostiene dunque che "appare illegittimo pretendere il pagamento del canone con una bolletta destinata a coprire il costo di un servizio divisibile". Se il Tar accoglierà il ricorso e sospenderà l'inserimento del Canone Rai in bolletta "le aziende elettriche dovranno restituire agli utenti i 70 euro della prima rata scattata nei giorni scorsi", spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi.

© Riproduzione Riservata.