BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a +0,09%. Antitrust non avvia istruttoria su controllo di Veneto Banca da parte di Atlante

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

Lapresse Lapresse

Piazza Affari chiude in rialzo dello 0,36% e Mps termina la seduta con un +0,09%, restando sotto i 23 centesimi ad azione. L'Antitrust ha deciso di non avviare alcuna istruttoria sull'acquisizione del controllo esclusivo di Veneto Banca da parte del Fondo Atlante. L'Autorità garante della concorrenza ha spiegato infatti che l'operazione "non determina la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante nei mercati interessati, tali da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza".  Dopo un buon inizio, anche in questa seduta il titolo della banca Monte dei Paschi di Siena sembra destinato a registrare delle perdite. Infatti, per tutta la mattina si è registrato un rialzo costantemente prossimo al punto percentuale mentre ora il titolo è pressoché in parità (-0,17% rispetto alla chiusura di venerdì) ad un prezzo di 0,2286 euro. Intanto, i piccoli azionisti di MPS sono sul piede di guerra. Evidentemente stanchi di vedere un inesorabile naufragio da parte dell’istituto senese, hanno deciso di scrivere una lettera alla Banca Centrale Europea con la quale hanno presentato la richiesta di effettuare un commissariamento della stessa MPS rimarcando come ci sia soltanto una strada percorribile ed ossia quella dell’amministrazione controllata. Una richiesta che potrebbe anche essere accolta.

Piazza Affari si muove in rialzo e Mps sale dello 0,9%, superando i 23 centesimi ad azione. Attraverso gli aggiornamenti societari, la Consob ha reso noto che tramite il Fondo Atlante, Quaestio Capital detiene il 30,52% di Cicolella. Cioè si deve all'intevento in Veneto Banca, che a sua volta controlla Bim, Banca Intermobiliare, la quale ditiene in pegno alcune azioni della società pugliese che è stata dichiarata fallita.  Piazza Affari si muove in rosso, ma Mps sale dello 0,4%, a quota 23 centesimi ad azione. Con una nota Fabrizio Viola, amministratore delegato di Montepaschi, ha detto che attende un rapido chiarimento della situazione circa la vicenda che lo vede iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di falso in bilancio e manipolazione del mercato insieme all’ex Presidente Alessandro Profumo. Viola ha espresso piena fiducia nella magistratura, ribadendo la correttezza del proprio operato, richiamando l’attenzione sulla necessità di operare "un netto distinguo tra la precedente gestione e l'operato di quella attuale”.

© Riproduzione Riservata.