BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

Notizie Mps/ In Borsa a -4,67%. Fitch mette in revisione il rating delle obbligazioni di Montepaschi

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

LapresseLapresse

Piazza Affari chiude in rialzo dello 0,71%, ma Mps ha vissuto una seconda parte del pomeriggio nera, con tanto di sospensione per eccesso di ribasso, terminando la giornata con un -4,67%, che avvicina il titolo ai 24 centesimi. L'agenzia di rating Fitch ha deciso di mettere sotto osservazione il rating delle obbligazioni bancarie di Montepaschi, attualmente posto a BBB, in vista delle evoluzioni legate alla cessione dei crediti in sofferenza prevista nel piano di salvataggio della banca toscana. Piazza Affari resta in rialzo, ma Mps cede lo 0,3%, restano comunque sopra i 25 centesimi ad azione. Secondo Lorenzo Bini Smaghi, su Montepaschi, nonostante gli interventi già compiuti, pesa il problema della reddività, che non è stato del tutto risolto. In un'intervista a La Stampa, il Presidente di Societe Generale ha detto che ci sono ancora troppi sportelli e costi alti. Piazza Affari resta in rialzo e Mps riduce i suoi guadagni allo 0,2%. Oggi si comincerà ad avere un'idea più precisa di quanto riuscirà a raccogliere il nuovo fondo Atlante. Secondo Il Messaggero, ci vorranno almeno 3-3,5 miliardi per riuscire a liberare Montepaschi delle sue sofferenze. E sembra che oltre la metà di questa cifra sia già stata "coperta".  Piazza Affari si muove in rialzo e Mps guadagna il 2,3%, superando i 26 centesimi ad azione. JpMorgan, banca d’affari americana che si occuperà della cartolarizzazione dei crediti deteriorati di Montepaschi, ha smentito di aver avuto intenzione di acquistare la banca toscana come aveva indicato la settimana scorsa l’Afp sulla base di fonti vicine alla banca stessa. Un portavoce di JpMorgan ha spiegato che questa ipotesi non è mai stata presa in considerazione. 

© Riproduzione Riservata.