BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a +1,28%. Valli (M5S): operazione su Montepaschi poco chiara e credibile

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

Lapresse Lapresse

Piazza Affari chiude con un rialzo dello 0,31% e sul listino principale e Mps termina la giornata a +1,28%, tornando così sotto i 25 centesimi ad azione. In un post sul blog di Beppe Grillo, Marco Valli spiega che il piano per il salvataggio di MOntepaschi è un'operazione poco chiara e credibile. "L'unica cosa chiara in tutta la faccenda è che vogliono prendere tempo. Non si possono permettere che il vaso di Pandora venga scoperchiato prima del referendum sulle riforme costituzionali", evidenza il portavoce in Europa del Movimento 5 Stelle. Piazza Affari è ancora in rialzo e Mps sale del 4,1%, ancora sopra i 25 centesimi ad azione. Secondo i dati della Banca d'Italia, le sofferenze bancarie a giugno sono scese dopo tre mesi consecutivi di rialzo attestandosi a 197,9 miliardi di euro, contro i 200 miliardi di maggio. Il tasso di crescita delle sofferenze sui dodici mesi è stato pari all'1,1%, in netto calo rispetto al 3,2% del mese precedentePiazza Affari si muove in rialzo e Mps sale del 3%, tornando sopra i 25 centesimi ad azione. Secondo Enrico Morando, il piano messo a punto per Montepaschi funzionerà. “In ogni caso finalmente si è capito che il problema delle banche non ha solo a che vedere con il livello delle sofferenze, ma che i tassi bassi hanno peggiorato la loro redditività”, ha detto il viceministro dell’Economia in un’intervista a La Stampa.

© Riproduzione Riservata.