BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NOTIZIE MPS/ In Borsa chiude a -9,43%. Boccia (Pd): Morelli è stato scelto da Padoan o da Jp Morgan?

Vediamo le notizie del giorno su Mps: dall'andamento del titolo in Borsa alle news e ai rumors pubblicati su agenzie e quotidiani riguardanti Montepaschi e le altre banche italiane

Lapresse Lapresse

Piazza Affari termina la giornata a -2,43% e Mps chiude con un -6,6% che tiene il titolo sotto i 21 centesimi. Francesco Boccia in un'intervista al Fatto Quotidiano evidenzia come ci sia una sola domanda che va fatta su Montepaschi: "Il nuovo amministratore delegato è stato scelto dal ministro dell' Economia, maggiore azionista della banca col 4%, o lo ha scelto Jp Morgan? Se lo ha scelto Padoan deve spiegare perché, se lo ha fatto Jp Morgan mi preoccupo anche di più". Il deputato del Pd spiega che la scelta di Morelli come successore di Viola "significa che l'operazione che si vuol fare è garantire gli interessi di chi ha strutturato il prestito ponte". Continua ad essere sotto pressione a Piazza Affari il titolo della banca senese Monte dei Paschi di Siena, fortemente al ribasso. Una situazione che pochi avrebbero immaginato in ragione del cambio di amministratore delegato con l’inizio dell’era Morelli e con le dimissioni abbastanza inaspettate da parte del Presidente Tononi, ormai ex. Probabilmente sta pesando in negativo la decisione di rinviare l’aumento di capitale al primo trimestre 2017 in ragione di un elevato costo dell’operazione. Tornando con il focus su Piazza Affari in questo momento il titolo dell’istituto senese si attesta a quota 0,2096 cedendo il 5,92% rispetto alla chiusura di ieri.

Mentre Piazza Affari viaggia in rosso, Mps sta vivendo una delle giornate peggiori della sua storia, dato che il titolo tra continue sospensioni al ribasso ha toccato un nuovo minimo storico a 0,2065 euro. Le azioni di Montepaschi cedono ora il 6,5%, restando sotto i 21 centesimi ad azione. La capitalizzazione della banca toscana scende quindi intorno ai 600 milioni di euro. La situazione risulta ancora più grave se si considera che è ancora in vigore il divieto di vendita allo scoperto sul titolo. Piazza Affari si muove in ribasso e Mps cede il 2,1%, scendendo sotto i 22 centesimi ad azione. Repubblica intanto scrive che tra i nomi che circolano in questi giorni per sostituire il Presidente dimissionario di Montepaschi Massimo Tononi c’è anche quello dell’ex ministro Fabrizio Saccomanni. Il quotidiano romano specifica anche che, come avvenuto nel caso della nomina del nuovo amministratore delegato Marco Morelli, ora ci sarà un processo di selezione che probabilmente sarà ancora gestito da Egon Zehnder.

© Riproduzione Riservata.