BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

RCS/ Tronchetti Provera e la "pace" che aiuta Cairo

Marco Tronchetti Provera (Lapresse)Marco Tronchetti Provera (Lapresse)

Per questo, le dichiarazioni di Tronchetti sono tutt'altro che banali: perché la scottatura di Mediobanca è oggettiva ma ormai acquisita, l'ira di Della Valle sembra sbollita, ed è significativo che l'autorevolezza del capo della Pirelli - che tra l'altro da presidente del gruppo Telecom fu editore de La7 e le impresse una svolta qualitativa importante, facendone un'emittente giornalisticamente molto seguita, anche se rimase in deficit - si spenda per garantire che il manovratore del nuovo corso Rcs sarà supportato e non disturbato pregiudizialmente.

Del resto, Cairo ne avrà di cose da fare; e dagli scampoli di informazioni che ha fatto trapelare potrà anche ottenere risultati rapidi. Ha promesso un nuovo piano industriale "tra qualche settimana, anche se le idee le ho, ci vuole ancora un po' di tempo". Sui conti ha scherzato: "Non sono Mandrake", cioè non può fare magie. Ma anche detto di aver "visto cose abbastanza bizzarre", come le stesse forniture comprate dalla Cairo Communication per 16 mila euro e dalla Rcs per 144 mila: come accade sempre nelle aziende quando vengono gestite male, la cartina di tornasole sono gli acquisti scriteriati.

© Riproduzione Riservata.