BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

BORSA ITALIANA OGGI/ Milano, news: chiusura invariata, Mediaset a -4,98% (13 settembre 2017)

Borsa italiana news, gli aggiornamenti sull'andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

LapresseLapresse

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa italiana chiude la seduta in parità e sul listino principale troviamo in rosso Atlantia (-0,26%), Banca Mediolanum (-0,55%), Banca Generali (-0,28%), Enel (-0,67%), Exor (-0,47%), Ferragamo (-0,42%), Ferrari (-0,76%), Italgas (-0,97%),  Leonardo (-0,4%), Luxottica (-2,24%), Mediaset (-4,98%), Poste Italiane (-0,64%), Snam (-0,53%), Telecom Italia (-0,82%) e Terna (-1,36%). I rialzi più significativi sono quelli di Banco Bpm (+1,68%), Buzzi (+1,37%), Generali (+0,58%), Intesa Sanpaolo (+0,69%), Mediobanca (+0,63%), Saipem (+0,9%), Tenaris (+1,62%), Ubi Banca (+0,6%), Unipol (+2,38%), UnipolSai (+1,24%) e Yoox (+2,21%). Fuori dal listino principale Alfio Bardolla chiude con un +19,62%, mentre Eprice cede il 7,53%. Il cambio euro/dollaro scende a quota 1,19, mentre lo spread tra Btp e Bund resta a 170 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15:40

La Borsa italiana guadagna lo 0,1% e sul listino principale troviamo in rosso Atlantia (-0,3%), Banca Mediolanum (-0,1%), Banca Generali (-0,1%), Bper (-0,9%), Enel (-0,4%), Ferragamo (-0,5%), Ferrari (-0,2%), Italgas (-0,7%),  Leonardo (-0,5%), Luxottica (-1,9%), Mediaset (-2,9%), Poste Italiane (-0,2%), Snam (-0,8%), Stm (-0,3%), Telecom Italia (-0,7%) e Terna (-1,7%). I rialzi più significativi sono quelli di Banco Bpm (+1,7%), Buzzi (+0,7%), Exor (+0,6%), Fineco (+0,6%), Intesa Sanpaolo (+1,2%), Mediobanca (+1,2%), Moncler (+0,6%), Saipem (+1,8%), Tenaris (+0,7%), Ubi Banca (+1,2%), Unipol (+1,3%) e UnipolSai (+1,2%). Fuori dal listino principale Caleido Group sale del 13,8%, mentre Eprice cede il 7%. Il cambio euro/dollaro scende a quota 1,195, mentre lo spread tra Btp e Bund sale a 170 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 10:20

La Borsa italiana guadagna lo 0,2% e sul listino principale troviamo in rosso Azimut (-0,2%), Bper (-0,2%), Ferragamo (-0,7%), Ferrari (-0,4%), Italgas (-0,1%), Luxottica (-1,6%), Mediaset (-2,4%), Poste Italiane (-0,3%), Recordati (-0,2%), Stm (-1,3%), Telecom Italia (-0,2%) e Terna (-0,2%). I rialzi più significativi sono quelli di Banco Bpm (+1,4%), Buzzi (+1,1%), Intesa Sanpaolo (+0,8%), Mediobanca (+1,1%), Moncler (+1,3%), Saipem (+1%) e Ubi Banca (+0,5%). Fuori dal listino principale Alfio Bardolla guadagna il 10,3%, mentre Digital Bros cede il 3,9%. Il cambio euro/dollaro si trova a quota 1,20, mentre lo spread tra Btp e Bund sale a 169 punti base.

PIAZZA AFFARI PUNTA A QUOTA 22.500

Giornata con pochi dati macroeconomici in calendario quella di oggi. Da segnalare alle 10:30 il tasso di disoccupazione inglese relativo al mese di agosto e alle 11:00 la produzione industriale dell'aerea Euro del mese di luglio. Infine, alle 16:30 dagli Stati Uniti le scorte di petrolio. Ieri Piazza Affari ha chiuso con un rialzo dello 0,45% a quota 22.233 punti. A far bene sono stati soprattutto i titoli bancari: Unicredit ha messo a segno un rialzo del 3,14%, Bper del 3,09%, Banco Bpm del +3,01% e Ubi Banca del 2,15%. Sessione positiva per Fincantieri dato che sembra vicino un accordo per Stx: il titolo si è apprezzato del 2,01%. A fare da driver nella seduta è stata ancora la geopolitica. Il mancato lancio di nuovi missili da parte della Nord Corea ha portato il risk-on sui mercati con gli operatori che hanno cercato di lasciarsi alle spalle i venti di guerra che aleggiavano nemmeno una settimana fa. Il differenziale fra titoli di Stato italiani e tedeschi si è attestato a 169 punti base. Il rendimento del Btp decennale è stato pari al 2,08%.

© Riproduzione Riservata.