BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

BORSA ITALIANA OGGI/ Chiusura a +0,19%, Saipem a +3,48% (14 settembre 2018)

Borsa italiana news. Piazza Affari oggi cercherà ancora di raggiungere i 21.000 punti. Non mancheranno dati macroeconomici in agenda. Gli aggiornamenti sulle azioni più importanti

Borsa italiana, LapresseBorsa italiana, Lapresse

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa italiana chiude in rialzo dello 0,19% e sul listino principale troviamo in rosso A2A (-0,29%), Atlantia (-0,53%), Banca Mediolanum (-0,08%), Buzzi (-0,03%), Cnh Industrial (-0,28%), Enel (-0,18%), Eni (-0,01%), Generali (-0,1%), Italgas (-0,41%), Leonardo (-0,24%), Luxottica (-0,075), Recordati (-2,06%), Snam (-0,16%), Telecom Italia (-0,9%), Terna (-0,11%), Unicredit (-0,22%) e UnipolSai (-0,25). Exor, invece, chiude in parità. I rialzi più consistenti sono quelli di Azimut (+0,7%), Banca Generali (+1,66%), Bper (+0,74%), Brembo (+1,15%), Campari (+1,52%), Ferragamo (+1,41%), Fineco (+0,85%), Intensa Sanpaolo (+0,64%), Mediaset (+0,79%), Moncler (+1,85%), Prysmian (+1,44%), Saipem (+3,48%), Stm (+1,86%) e Unipol (+1,11%). Fuori dal listino principale Giglio Group chiude con un +13,57%, mentre Agatos cede il 12,43%. Il cambio euro/dollaro scende verso quota 1,165, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 236 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15:30

La Borsa italiana si muove in sostanziale pareggio (+0,01%) e sul listino principale troviamo in rosso Atlantia (-0,5%), Cnh Industrial (-0,5%),  Enel (-0,1%), Eni (-0,1%), Exor (-0,4%), Fca (-0,2%), Ferrari (-0,2%), Intesa Sanpaolo (-0,1%),  Italgas (-0,1%), Leonardo (-0,9%), Mediobanca (-0,1%), Recordati (-1,8%), Snam (-0,3%), Telecom Italia (-0,9%), Tenaris (-0,2%) e Unicredit (-0,7%). I rialzi più consistenti sono quelli di Azimut (+0,6%), Banca Generali (+1,5%), Brembo (+1,1%), Campari (+1,6%), Mediaset (+0,8%), Moncler (+1,7%), Pirelli (+1%), Poste Italiane (+0,9%), Prysmian (+0,7%), Saipem (+4,2%), Stm (+1,4%) e Unipol (+1,1%). Fuori dal listino principale Landi Renzo sale del 13,2%, mentre Banca Intermobiliare cede il 6,3%. Il cambio euro/dollaro scende sotto quota 1,17, mentre lo spread tra Btp e Bund scende a 230 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 10:50

La Borsa italiana guadagna lo 0,1% e sul listino principale troviamo in rosso Bper (-0,6%), Buzzi (-0,7%), Cnh Industrial (-0,3%), Ferrari (-0,6%), Fineco (-0,1%), Intesa Sanpaolo (-0,4%), Luxottica (-0,4%), Poste Italiane (-0,2%), Recordati (-1,1%), Snam (-0,1%), Telecom Italia (-0,6%), Unicredit (-0,2%) e UnipolSai (-0,2%). A2A, Banca Mediolanum, Eni e Pirelli, invece, si trovano in parità. I rialzi più consistenti sono quelli di Banca Generali (+1,1%), Campari (+1,2%), Ferragamo (+0,7%), Moncler (+1,3%), Prysmian (+0,8%), Saipem (+2,7%) e Stm (+1,3%). Fuori dal listino principale Landi Renzo sale del 9,1%, mentre Banca Intermobiliare cede il 6,3%. Il cambio euro/dollaro sale sopra quota 1,17, mentre lo spread tra Btp e Bund sfiora i 235 punti base.

PIAZZA AFFARI A CACCIA ANCORA DEI 21.000 PUNTI

Giornata macroeconomica che non prevede particolari dati interessanti per quanto concerne l'area euro. Alle 10:00, infatti, è previsto l'indice dei prezzi al consumo in Italia per il mese di agosto: non si aspettano particolari sorprese. Il dato dovrebbe mostrare una crescita dello 0,5% che a livello annuale significherebbe un'espansione dell'1,7%. Alle 12:00 terrà un discorso, invece, il Governatore della Banca Centrale Inglese che farà un quadro sull'economia, anche in seguito alla Brexit. Dagli Stati Uniti, alle 14:30, il dato sulle vendite al dettaglio per il mese di agosto: gli analisti stimano un incremento dello 0,4%, in lieve contrazione rispetto a luglio. Alle 15:15, invece, la produzione industriale di agosto: è attesa una crescita dello 0,3% in aumento rispetto alla rilevazione precedente. Alle 16:00 l'indice di fiducia del Michigan, prima lettura preliminare, per il mese di settembre: il consensus è fissato a 96,9 punti, in lieve risalita rispetto al mese di agosto.

Ieri Piazza Affari ha hiuso con un ribasso dello 0,51% a quota 20.855 punti. Tutte le altre borse europee hanno chiuso in verde. Il peggior titolo della sessione è stato Saipem che ha lasciato sul terreno cinque punti percentuali. Molto male anche il settore del lusso con Moncler che ha ceduto il 2,3%. Misti i titoli bancari: Banco Bpm è salito di un punto percentuale mentre Unicredit dello 0,5%. In controtendenza, invece, Intesa Sanpaolo che è calata di mezzo punto percentuale. In calo anche Telecom Italia che ha perso l'1,33%. Lo spread fra Btp e Bund ha fatto registrare un lieve ribasso portandosi a 235,8 punti base. In ribasso anche il rendimento del Btp decennale che si è portato al 2,78%.

© Riproduzione Riservata.