BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INVALSI/ Sintesi del rapporto integrale sulle rilevazioni degli apprendimenti 2008-2009 nella scuola primaria

Pubblicazione:

pagellaR375_29ott09_jgp.jpg

 

I risultati degli alunni della classe seconda sono piuttosto uniformi nelle diverse aree del Paese, con l’unica rilevante eccezione dei risultati in Italiano, disciplina nella quale gli alunni che frequentano le scuole delle regioni meridionali mostrano una differenza negativa di quasi sei punti percentuali.

Da sottolineare invece che per la Matematica la quota delle eccellenze tra i bambini meridionali è più elevata che nel resto del Paese.

 

Anche le differenze di punteggio associate al genere e all’età dei bambini sono modeste o comunque non sufficientemente ampie da superare la soglia della significatività statistica.
I bambini di cittadinanza diversa da quella italiana, già nella classe seconda della scuola primaria, conseguono risultati molto inferiori rispetto a quelli ottenuti dai loro compagni di cittadinanza italiana, sia in Matematica (5,6 punti percentuali in meno), sia in Italiano (circa 10 punti). In entrambe le materie le differenze sono molto più accentuate al Nord, rispetto al Centro e al Sud.

I risultati degli alunni della classe quinta della scuola primaria.

 

Nella prova di Italiano della classe quinta le risposte corrette sono state pari al 62,3 per cento. Gli alunni hanno risposto correttamente al 63,3 per cento delle domande finalizzate a verificare la comprensione di un testo espositivo, al 62,3 per cento dei quesiti tesi a valutare la loro abilità nella grammatica e al 60,8 per cento delle domande finalizzate a verificare la comprensione di un testo narrativo.

Nella prova di Matematica le risposte corrette sono state pari al 57,1 per cento (Rapporto di sintesi, Tavola 4). Gli alunni hanno risposto correttamente al 79,2 per cento delle domande finalizzate alla conoscenza dell’ambito “Misura, Dati e Previsioni” e al 67,3 per cento delle domande sui “Numeri”. Più difficili si sono rivelati i quesiti relativi agli altri due ambiti, cioè “Relazioni e Funzioni” con una percentuale di risposte corrette pari a 50,7 per cento e “Spazio e figure” con una percentuale di risposte corrette del 41,8 per cento.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO ">>" QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >