BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Aprea: nessun dubbio sui nuovi licei, la riforma partirà nei tempi previsti

Pubblicazione:

lavagnapreaR375_16dic09.jpg

 

Fra dubbi e perplessità. Questa sembra la sintesi del clima che si respira al Ministero dell’Istruzione circa l’attuazione dei regolamenti dei nuovi licei, perlomeno come sostengono alcuni. In realtà dal ministro Gelmini sono arrivate soltanto conferme sul fatto che l’attuazione sarà svolta nei tempi previsti. Abbiamo chiesto all’onorevole Valentina Aprea di descriverci il punto della situazione  

 

Onorevole Aprea c’è chi sostiene la presenza di alcune difficoltà presentate dal Consiglio di Stato sui regolamenti di licei e istituti tecnici e professionali. Il ministro invece ha subito rassicurato i diretti interessati: qual è la situazione?

 

Non c’è alcun dubbio, né da parte nostra né da parte del Consiglio di Stato. Io stessa ho consegnato oggi la proposta di parere di riordino della commissione cultura che però verrà approvata il 13 gennaio, alla ripresa dei lavori. Quindi, in sintonia con il ministro Gelmini, posso confermare che i tempi per il riordino dei licei saranno rispettati in relazione all’entrata in vigore dei nuovi ordinamenti il prossimo anno.

 

Quali sono allora le perplessità da parte del Consiglio di Stato di cui si è parlato negli ultimi giorni?

 

Quanto è avvenuto è assolutamente fisiologico, ossia è nella natura dei procedimenti di approvazione per tutti questi casi. Il Consiglio di Stato ha svolto una normale istruttoria sui regolamenti, ha poi mosso dei rilievi, come spesso avviene, al Ministero e quest’ultimo, nella giornata di martedì 15 dicembre, ha risposto a tutti i rilievi presentati. Adesso si attende l’udienza del 21 dicembre, giorno in cui ci sarà la risposta definitiva del Consiglio di Stato.

 

Quindi fino ad allora ogni notizia è incerta?

 

CONTINUA A LEGGERE L'INTERVISTA, CLICCA SUL SIMBOLO ">>" QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >