BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ “Leggi con me”: alcuni insegnanti fanno scuola di lettura nel quartiere

Pubblicazione:

Lettura_giardinoR375.jpg

 

I romanzi di H. Melville, C. Pavese, C. McCarthy e A. Arslan sono stati presentati nei primi quattro incontri (svoltisi fra l’aprile e il maggio del 2009) dai relatori di Leggi con me presso la Biblioteca Civica di Corso di Porta Vigentina 15 a Milano.

L’idea di un ciclo di letture rivolto agli abitanti del quartiere è venuta ad alcuni amici insegnanti di materie letterarie che per anni si sono battuti per affermare nella scuola superiore l’importanza e il valore formativo della lettura.

Leggere infatti è una grande ricchezza per tutti, da salvaguardare in modo particolare nel nostro tempo, in cui complessi fattori economici, sociali, culturali, tecnologici, ecc, ne stanno determinando la crisi con la riduzione progressiva delle occasioni e degli spazi da dedicare al tempo della lettura.

Eppure essa risponde ad una esigenza naturale dell’uomo in ogni sua età, grado di cultura e condizione sociale: apre la mente e il cuore al mondo dell’immaginario e della fantasia, al sentimento come alla riflessione, alla dimensione storica e a quella geografica e insegna, a chi la pratica, a vivere esperienze, incontri e avvenimenti senza paure e pregiudizi.

Su queste convinzioni si è formato il gruppo che ha deciso di comunicare la propria passione alle persone che vivono nella stessa zona, dove è più facile conoscersi, proporre e scegliere liberamente eventi e manifestazioni, scambiarsi idee ed opinioni.

Leggi con me è stato il nome dato all’iniziativa.

L’associazione Culturale La Crocetta si è fatta promotrice della proposta presso il Consiglio di Zona 1 che nel 2008 l’ha approvata, apprezzandone intenti e contenuti.

Così l’anno scorso è stata realizzata la prima serie di incontri e, nella sala messa a disposizione dalla Biblioteca, nel tardo pomeriggio, con scadenze quindicinali, i relatori (7 in tutto: C. Acerbi, F. Camisasca, D. Conci, coordinatrice dell’iniziativa, D. Carenzi, N. Matuonto, S. Orlandi e M. Senn) si sono alternati nella presentazione, lettura, commento e immagini in power point di opere di narrativa di Autori italiani e stranieri, contemporanei come A. Appelfeld, C. Potok, G. Pontiggia o come A. Manzoni che attraversa i secoli per la sua modernità.

L’iniziativa è piaciuta e nel 2009 è stata riproposta e approvata.

Conclusosi il primo ciclo di letture l’11 maggio, i soggetti coinvolti hanno espresso le loro impressioni e valutazioni.

Tutti i relatori concordano sulla validità e novità dell’iniziativa prima di tutto perché si realizza come collaborazione fra soggetti pubblici e privati, e già questo è quasi un miracolo, dato che nella nostra società ognuno si muove da solo ed è gelosissimo delle proprie idee e attuazioni, poi perché leggere è un’attività libera, che non si adegua all'organizzazione del nostro tempo imposta dai modelli di consumo della società, dalla televisione, da una cultura che svuota di senso le parole, e infine perché essa mette a disposizione del pubblico testi che per autore e contenuto si offrono come fonti di bellezza e di confronto per ciascuno di noi.

Infatti, come ha detto M. Apollonio nella sua Storia della Letteratura Italiana:

" Gli incontri che la parola sollecita avvengono fra uomo e uomo e il lettore non conosce che uomini, i poeti, e non riconoscerà che un uomo, se stesso, ma immensamente ricco della vita di tutti ”

Il Consiglio di Zona1 ha confermato il suo interesse e patrocinato anche per i prossimi mesi l’iniziativa e valutazioni altrettanto positive sono state espresse dall’ Associazione Culturale La Crocetta .

Leggi con me si colloca al centro della vita del quartiere, con locandine esposte nei negozi normalmente più frequentati, con la proposta di un evento culturale qualificato ed uno spazio agibile aperto a tutti.

Gli incontri di lettura riprenderanno a settembre.

 



© Riproduzione Riservata.
 

COMMENTI
30/05/2009 - una bella esperienza (marinella senn)

Ho presentato a "Leggi con me" il libro di Calabresi "Spingendo la notte più in là" ed è stata una bella esperienza . Personalmente ho tentato nella lettura di trasmettere la passione e la bellezza che avevo esperimentato e le persone presenti hanno risposto mettendo in moto la loro libertà confrontandosi con quanto avevano ascoltato. Così accade un incontro tra persone che potenzialmente sfida l'anonimato in cui si vive nelle grandi città e rimette in gioco il gusto di relazionarsi su "qualcosa di serio e di vero". Infine( e non è poco) noi tutti di "Leggi con me" siamo amici di vecchia data e ci piace offrire con discrezione i frutti gustosi della nostra compagnia. Arrivederci a settembre con nuove letture!