BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Si invoca l’autonomia, ma il nuovo regolamento delle secondarie la impedisce

Pubblicazione:

libricateneR375_02dic09.jpg

Ecco come: “Lo sviluppo della persona umana” che la legge Moratti del 2003 fa corrispondere allo «sviluppo di capacità e competenze attraverso conoscenze e abilità» è sostituto da «i risultati di apprendimento sono descritti in competenze, abilità e conoscenze». Da cui, essendo “competenza” un termine non primitivo, deriva la sostituzione delle finalità con gli strumenti disponibili: la categoria capacità è stata sostituita dalle conoscenze e dalle abilità. E ancora. Il paragrafo monitoraggio e valutazione di sistema è concepito al di fuori della dottrina contemporanea riguardante il governo delle organizzazioni: il controllo è istituito sul prodotto, non sui processi. È come se in un’azienda che produce prototipi di formula uno ci si limitasse a registrare i tempi di percorrenza del circuito senza studiare e orientare le prestazioni di progettisti, tecnici, meccanici e piloti. Anche i quadri orario, su cui si è concentrata l’attenzione di molti interlocutori del ministero, sono un sintomo dell’incongruenza qui segnalata: il servizio scolastico ha natura progettuale, progettualità che si sostanzia nell’ideazione e nel governo di percorsi formativi/educativi/di insegnamento nei quali tutte le risorse devono essere a completa disposizione dei soggetti responsabili del servizio.

 

(Enrico Maranzana)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.