BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Servono diritto ed economia nei licei? Chiedete a Ockham

Pubblicazione:

giustiziarottaR375_01set09.jpg

 

Che cosa è accaduto per indurre ad un cambiamento di prospettiva di 360 gradi? È accaduto che studiosi del calibro di Galli della Loggia sul Corriere della Sera e del prof. Dino Cofrancesco sul Secolo XIX di Genova, siano intervenuti sulla questione “Cittadinanza e Costituzione” invocando l’abbandono di una visione “annacquata” di “Cittadinanza e Costituzione” da non utilizzare, per usare le parole di Galli della Loggia, in una prospettiva da Stato etico e sottolineando la necessità di uno studio basato anche sul rigore scientifico.

Ed allora la “trasversalità” di D’Avolio, con tutto il rispetto, si infrange miseramente contro gli scogli dei curricula universitari dei docenti di Discipline giuridiche e di tutti gli altri docenti di discipline diverse. Il paradigma delle competenze e della meritocrazia servono solo come slogan? O servono anche a determinare chi insegna cosa? Perché, altrimenti, trasversalità per trasversalità, siccome ho una certa competenza in informatica, da domani chiederò di essere riconvertito, pur non avendo alcuna laurea specifica, ad insegnare Informatica.

Come si vede, a seguire certi discorsi si finisce in un vicolo cieco, quello di scelte non razionali. Qual è la prospettiva giusta allora? Quando vogliamo giustificare certe scelte, anche nel settore dell’educazione, spesso ci rivolgiamo all’estero volendo dare una patente di credibilità a cose di cui non abbiamo consapevolezza. Ebbene, se si guarda all’Europa, anche stavolta stiamo andando contro corrente.

Non c’è bisogno di evocare la Francia o la Germania per sapere che in questi Paesi posizioni come quella di Bruschi non hanno alcuna cittadinanza. Ci sono le famose Raccomandazioni del Consiglio d’Europa a proposito delle competenze civiche, ci sono le ricerche internazionali e a livello UE che attestano la necessità di migliorare la cultura costituzionale e istituzionale degli studenti europei.

E noi siamo qui alle prese con il rasoio di Ockham. Che qualcuno lo faccia sapere che il mondo della globalizzazione del XXI secolo è un po’ più complicato e che non fornire strumenti di analisi è una scelta suicida, se fatta in buona fede. È altro se giustificato dal pregiudizio ideologico e dalla approssimazione di scelte non motivate.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.