BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIVERSITA’/ Perché i poveri paghino meno tasse, bisogna liberalizzarle

Pubblicazione:

ragazza_universitaR400.jpg

In pratica, se «un quarto degli studenti universitari proviene dal 20 per cento più ricco delle famiglie; e meno di uno studente su dieci proviene dal 20 per cento più povero», la laurea degli studenti più abbienti è finanziata dalle « tasse di tutti, incluse i contribuenti più poveri». La soluzione? «Con il risparmio derivante dall’innalzamento delle rette universitarie – ipotizza - sarebbe possibile garantire non solo una migliore qualità complessiva, ma anche l’accesso gratuito dei poveri all’istruzione superiore attraverso borse di studio e prestiti d’onore». Questo, di fatto, è attualmente impossibile, da momento che «gli atenei non sono liberi di determinare le loro rette» dal momento che «la contribuzione studentesca non può superare il 20 per cento dei trasferimenti statali ordinari». In tal senso, secondo Falasca, una modalità concreta per uscire dall’impasse consisterebbe, da parte del governo, nel voto all’emendamento «firmato da tre deputati di Futuro e Libertà (Barbaro, Della Vedova e Di Biagio)», della «proposta di liberalizzazione delle rette arriva oggi in Commissione Cultura alla Camera, dove è appunto in discussione la riforma dell’università»

 

Leggi anche: SCUOLA/ Innovare al Classico rispettando la tradizione? È possibile


Leggi anche: SCUOLA/ 50 studenti preparano la "rivoluzione" della scuola italiana: ascoltiamoli, di G. Cominelli


Vai all'articolo di Chigago-blog

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
07/10/2010 - FANDONIE E MISTIFICAZIONI (alessandra fedeli)

ma quanto siamo diventati disinvolti quando si tratta di dare ricette miracolose! i grandi geni che fanno queste belle pensate magari si sono laureati con gli esami di gruppo negli anni 70, vero? per quanto mi riguarda di tasse all'università se ne pagano già a sufficienza. per favore piantatela di prenderci per i fondelli con la storia che se si aumentano le tasse i poveri potranno frequentare l'università: l'unico obiettivo di questo governo è quello di di non farceli arrivare proprio i poveri all'università! genitori (poveri)SVEGLIATEVI VI STANNO TIRANDO VIA LO STATO SOCIALE DA SOTTO IL NASO!!!!