BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ L'insegnante: tempo di scrutini, quanto valgono i nostri voti?

Pubblicazione:

meritoR375_30ago09.jpg

 

Non vanno peraltro dimenticate le rilevazioni internazionali che possono costituire un ulteriore elemento di paragone, proprio sulle materie oggetto delle rilevazioni nazionale: IEA-PIRLS per la lettura alle elementari, IEA-TIMSS per la matematica e le scienze alle elementari ed alle medie ed infine PISA che si colloca per la maggior parte degli studenti, giusto alla fine del biennio dell’obbligo.

D’altra parte un simile comparazione è anche indispensabile perché le prove esterne diano la spinta a reali operazioni di miglioramento nelle scuole. Senza una immagine precisa e comparata della collocazione della scala di voti che ogni scuola usa in un contesto più ampio, è difficile che insorga il dubbio che magari ci si è abituati a collocare il livello di accettabilità (vulgo 6) troppo in basso. Il che è probabilmente il principale punto da migliorare, nella maggior parte dei casi.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.