BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EDUCAZIONE/ La tragedia di Ventotene e le gite scolastiche. Istruzione o turismo sociale?

Pubblicazione:

Ventotene_TragediaR375.jpg

Se riesce a convincerli che vale la pena conoscere Santa Maria del Fiore o Notre-Dame, raramente raccoglie i frutti di una bellezza che non è apprezzata, perché non è desiderata. I ragazzi sono come turisti, non si soffermano su cose e persone intorno a loro; in generale gettano uno sguardo svagato e subito dopo pensano ad altro, al divertimento che è lo scopo del loro viaggio di istruzione. Esso dunque viene negato, se le parole contano ancora, proprio per come viene desiderato e vissuto. È una gita sociale, non un viaggio di istruzione.

 

Non può meravigliare che molti docenti, per i motivi più svariati, non se la sentano più di avallare una bugia di questo tipo. Meglio chiamare le cose con il loro nome e poi decidere di conseguenza. Tanto non si rischia nulla: ci sarà sempre chi, convinto della bontà della gita, si presterà a organizzarla. Fa parte del gioco.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
26/04/2010 - cominciamo a mettere fine alla menzogna (luigi ricciardi)

Condivido totalmente, parola per parola, l'intervento della collega. E poichè esiste una dimensione economica della vicenda a cui non fa nemmeno riscontro alcuno scrupolo di "misurazione" (mania della scuola di oggi) della ricaduta formativa e didattica dei cosiddetti "viaggi di istruzione", cominciamo a tagliare i fondi per queste inutili perdite di tempo. Possibile che si debba passare una settimana anche pagata con fondi che si potrebbero destinare più utilmente, spesso senza nemmeno fare un resoconto, uno straccio di relazione, su quello che si è effettivamente fatto per tutto quel tempo? Ci sono scuole dove i soldi per fare i corsi di sostegno non ci sono, ma ci sono sempre i soldi per fare queste inutili "gite"! Questo punto di vista è impopolare, lo so. Ma quando ci si accorgerà che lo "sballo" non "paga"?