BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATURITA’ 2010/ Cari ragazzi, ecco come evitare una tesina superficiale e scontata

Pubblicazione:

Foto: Imagoeconomica  Foto: Imagoeconomica

 

 

Un esempio: la danza nell’Ottocento. Avete a disposizione Foscolo, Canova, il ballo Excelsior, gli Asburgo, gli Strauss, gli Impressionisti, Il Gattopardo. Scegliete che cosa vi interessa dire a proposito: la seduzione, il progresso, la gioia, il presentimento della fine, il corpo… Un altro esempio: libertà e potere. Potete trovare molto in Seneca, Tacito, Dante, Manzoni, Hegel, il Risorgimento, Marx, Freud, Einstein, gli ebrei, Cuba, il Medio Oriente… Anche qui decidete ciò che più vi preme mettere in luce.

 

E poi, impietosamente, tirate una riga su quanto, pur piacendovi, non rientra nell’argomento. Può essere un sacrificio, ma la vostra tesina, così potata, sarà più vigorosa.

Un consiglio che sa di essere ingenuo: copiate il meno possibile da internet e non presentate la tesina esposta dal vostro amico due anni fa. È vero che i temi sono quasi sempre gli stessi, ma ricordate che avete davanti a voi persone che non sono stupide e sanno distinguere un lavoro abbastanza personale da un avanzo malamente rielaborato.

 

Pur con tutti i suoi limiti, la tesina dell'esame di maturityà è pur sempre un’occasione per mettere alla prova i vostri gusti e la capacità che avete, perché se volete l’avete, di farne parte ad altri. Usatela e sarete voi i primi a essere contenti. Se siete convinti di quello che dite, vedrete che la commissione se ne accorgerà.

 

 

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.