BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATURITA’ 2010/ Le istruzioni per l’uso e il calendario di tutte le prove

Pubblicazione:

studentessa_scriveR375.jpg

MATURITA’ 2010 – TUTTE LE DATE E LE ISTRUZIONI PER L’USO - Manca meno di un mese all’inizio degli esami di maturità 2010. La prima prova scritta di italiano, comune a tutti gli istituti, è prevista per il 22 giugno, mentre la seconda prova scritta sarà in data mercoledì 23 giugno 2010. La terza prova invece si svolgerà lunedì 28 giugno 2010. Gli studenti che sosterranno gli esami di stato quest’anno saranno più numerosi dei 398.096 del 2009. I privatisti che invece conteranno meno presenza questa volta dovranno sostenere l’esame preliminare nelle ultime due settimane di maggio. Quasi 800 tipi diversi di indirizzi (erano 786 l’anno scorso e 742 l’anno prima) di cui tener conto nelle prove d’esame. Per i 96 indirizzi ordinari, i 172 indirizzi con progetto assistito e i 614 sperimentazioni autonome, infatti, la seconda prova scritta dell’esame sarà diversa.

 

CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLE ISTRUZIONI PER L’USO PER LA MATURITA’ 2010

 

Leggi anche: MATURITA’/ Il motore di ricerca per conoscere i membri della commissione esterna

 

Gli indirizzi di studio, per i quali sono state scelte le materie oggetto per la seconda prova scritta e quelle da affidare ai membri esterni delle commissioni ammontano per gli ordinari: 5 indirizzi liceali, 39 quelli dell’istituto tecnico, 19 per i professionali e 33 per gli istituti d’arte 33. Gli indirizzi sperimentali si dividono in due: con progetto assistito 172, con sperimentazione autonoma 614. Per un totale di 786 “maturità” e altrettante prove scritte diverse l’una dall’altra che secondo la statistica “fabbricheranno” ancora il 97-98% di diplomati.

 

PRIMA PROVA - L’unica prova uguale per tutti è la prova scritta di italiano, la prima. Per questa restano confermate le tipologie di scrittura adottate sin dal primo anno della riforma (1999) e si distinguono in quattro forme: tipologia A (analisi del testo), tipologia B (produzione di un saggio breve o di un articolo di giornale), tipologia C (tema di argomento storico) e tipologia D (tema di ordine generale).

 

SECONDA PROVA – Si tratta della prova più specifica. Verte, infatti, sulla materia di indirizzo e può essere articolata in più proposte offerte alla scelta del candidato ed ha lo stesso peso dell’elaborato di italiano e della terza prova. Per il 2010 le materie scelte sono Greco al liceo classico, matematica allo scientifico, lingua straniera al linguistico, pedagogia al liceo pedagogico, figura disegnata all’artistico. Per il settore artistico (licei e istituti d'arte) la materia di seconda prova ha carattere progettuale e laboratoriale (architettura, ceramica, mosaico, marmo, oreficeria ecc.) e si svolge in tre giorni. E ancora, economia aziendale all’istituto tecnico commerciale ragionieri), estimo all’istituto tecnico per geometri, lingua straniera al turistico, economia e gestione delle aziende ristorative all’istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione, tecnica amministrativa al professionale per i servizi sociali.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI EDUCAZIONE

 

CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLE ISTRUZIONI PER L’USO PER LA MATURITA’ 2010


 



  PAG. SUCC. >