BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATURITA’ 2010 / Seconda prova di economia aziendale, i consigli per non «fallire» all’esame di Stato

Pubblicazione:

maturita_banchiR375_10giu08.jpg

 

I TRE PUNTI A SCELTA (1 ORA E 30’) - La seconda parte da svolgere sono i tre punti a scelta, di cui ne va svolto uno dedicandogli 90 minuti di tempo. Normalmente questi punti riguardano i cinque blocchi tematici fondamentali affrontati durante il quinto anno, che sono: 1. Budget e analisi degli scostamenti; 2. Analisi di bilancio e rendiconto finanziario; 3. Contabilità gestionale; 4. Aziende bancarie; 5. Contabilità generale delle aziende industriali. Nell’ultimo pomeriggio il consiglio è di provare a ripassare bene uno o due di questi argomenti.

 

Anche in questo caso qui potete trovate i tre punti a scelta dell’anno scorso. Spesso sono collegati alla parte sul bilancio, per esempio può esserci richiesto di redigere un budget a partire dal bilancio appena generato. Il candidato deve dunque formulare una serie di ipotesi proponendo una serie di dati. E il suggerimento della professoressa Calderoni per il ripassone finale è di «fare molta attenzione al rendiconto finanziario, uscito quasi sempre nelle prove d’esame degli ultimi anni». E che quindi potrebbe uscire anche quest’anno.

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SULLA SECONDA PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >