BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESAMI DI STATO 2010 SOLUZIONI ELETTROTECNICA/ Seconda prova di elettrotecnica Istituto tecnico industriale. La soluzione al problema

Pubblicazione:

scuola_maturit%C3%A0R375.jpg

 

SECONDA PROVA - ELETTROTECNICA - ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE


 

 

 

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LA SOLUZIONE 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
23/06/2010 - precisazioni (Massimo Marvulli)

Per lo scorrimento al 13%: intendevo dire che assumerebbe quel valore se si impiegasse l'autotrasformatore, oltre che per l'avviamento, anche per ridurre la velocità del 10%.

 
23/06/2010 - osservazioni (Massimo Marvulli)

La soluzione dell'avviamento a tensione ridotta l'avevo scartata per tre motivi: 1) va bene per avviamenti a vuoto e non a carico, come è nel ns caso; 2) comporta uno scorrimento inaccettabile (~13%); 3) visto che dobbiamo dimensionare un variatore di frequenza x la regolazione di velocità, tanto vale usarlo anche per l'avviamento. Inoltre, in aggiunta al rifasamento proposto nell'articolo, ho aggiunto un'ulteriore batteria di condens. a inizio linea, visto che essa assorbe ben 31 kVAR prima del rifasamento locale del mat e cmq ancora 24.5 dopo il rifas del mat. Per il resto mi ritrovo su tutto.