BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ANAGRAFE NAZIONALE DEGLI STUDENTI/ Conterrà anche i dati su salute e religione

Pubblicazione:

studentiscrivonoR375_06dic09.jpg

L’ANAGRAFE NAZIONALE DEGLI STUDENTI - Con il decreto ministeriale n.74 del 5 agosto il ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini ha istituito l’anagrafe nazionale degli studenti. Nell’anagrafe nazionale degli studenti i dati, che saranno contenuti in un archivio elettronico, saranno raccolti annualmente allo scopo di «monitorare l’evasione dell’obbligo di istruzione, gli abbandoni, la irregolarità di frequenza e ogni altro fenomeno riconducibile alla cosiddetta dispersione scolastica, al fine di predisporre opportune azioni di prevenzione».

 

Non si occuperà di registrare unicamente le informazioni scolastiche, ma per «le finalità di rilevante interesse pubblico l’Anagrafe può contenere anche dati idonei a rivelare lo stato di salute, le convinzioni religiose o di altro genere». Tali generalità, in ogni caso, saranno regolate «parere del Garante per la privacy» e, ovviamente, in «in forma esclusivamente anonima comunque con modalità che assicurino la non identificabilità dell’interessato» 

 

Leggi anche: SCUOLA/ Cipollone (Invalsi): ecco cosa abbiamo scoperto grazie ai test sugli studenti di terza media

 

Leggi anche: SCUOLA/ Cosa succede quando gli insegnanti diventano “pazzi per la scuola”?, di A. Di Gennaro


CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULL’ANAGRAFE NAZIONALE DEGLI STUDENTI

 

 



  PAG. SUCC. >