BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATURITA’ 2012/ Le date dell’esame di stato e le scadenze

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Ansa  Foto Ansa

MATURITA' 2012: LA DATA DELL'ESAME DI STATO - Gli studenti dell'ultimo anno sono già in fibrillazione per scoprire le date dell'esame di stato, ma almeno su questo l'attesa è finita. Già oggi, sul sito del Miur, benché le scuole siano iniziate da solamente circa un mese, sono state pubblicate le date relative alla maturità per l’anno 2011/2012, ovvero quello in corso (aggiornamento: oggi, 23 gennaio, sono uscite le materie della seconda prova scritta degli esami di stato 2012). Un problema, tutto sommato, per gli studenti che stanno frequentando l’ultimo anno degli istituti superiori, dalmomento che, per loro, è quella l’unica cosa che conta; superare il famigerato esame e prepararsi a dovere. La prova finale, quindi, parte il 20 giugno, alle 8.30. Sarà quella la data in cui centinaia di migliaia di studenti si confronteranno con la prova scritta di italiano, la medesima per licei, istituti tecnici e professionali. Non tutti gli studenti, però, saranno ammessi. Restano fuori quello che non avranno almeno la sufficienza (sei) in tutte le materie o gruppi di materie che implicano un unico voto. Vale lo stesso per il voto di condotta. Sarà, inoltre, necessario aver frequentato almeno tre quarti dell'orario annuale personalizzato, «vale a dire il monte ore di lezioni, che consiste nell'orario complessivo di tutte le discipline e non nella quota oraria annuale di ciascuna disciplina».

Ci sono, tuttavia, alcune deroghe ed eccezioni. Ad esempio, il numero di assenze può essere superiore al consentito se sussistono gravi e documentati motivi di salute. Valgono anche, tra i motivi che rendono superabile il numero di assenze, l’adesione a confessioni religiose in cui ci sono specifiche intese con lo stato e si considera il sabato giorno di riposo; le donazioni del sangue e la partecipazione ad attività sportive e agonistiche riconosciute dal Coni. Per il resto, rispetto all’anno precedente non ci sono particolarità significative o differenze rilevanti. E’ stato confermata, con la Circolare ministeriale n. 95, l’insieme di disposizioni per lo scorso anno. Restano la medesime, quindi, le scadenze per presentare domanda per affrontare l’esame. Sia per i candidati esterni che per quelli esterni. Entro il 30 novembre del 2011, i primo dovranno presentare domanda al proprio dirigente esterno, i secondi ai direttori generali della Regione di residenza. Costoro dovranno indicare, nella domanda, almeno tre scuole, in ordine di preferenza, dove intendono fare l’esame. Esclusivamente per motivi gravi e documentabili, è possibile presentare domanda entro il 31 gennaio 2012.



  PAG. SUCC. >