BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Il Tar si allea coi precari e "scarica" la scuola italiana

Pubblicazione:

Foto: Imagoeconomica  Foto: Imagoeconomica

Infatti, considerato che la dirigenza scolastica costituisce un’area a parte non più inserita nel comparto scuola e quindi, in un certo senso, slegata dalla professione docente, ci aspettiamo qualche sentenza della Corte di giustizia europea che ammetta ai concorsi per DS quanti provengono anche da altri settori della Pubblica amministrazione, con altre nefaste conseguenze per il nostro sistema scolastico.

Per entrare nel merito del commento trionfalistico del presidente dell’Anief che ha promosso i ricorsi, ci permettiamo qualche considerazione. Nessuno, men che meno chi scrive avendo alle spalle una lunga esperienza di docente prima, preside poi e, infine, dirigente scolastico, afferma che l’insegnamento dei precari è di serie B, mentre quello dei docenti a tempo indeterminato è di serie A. La questione non va vista nell’ambito dell’insegnamento puro e semplice, ma di un insegnamento che si coniuga con l’esperienza di partecipazione alla gestione dell’istituzione scolastica: la designazione a collaboratore del Dirigente scolastico ed a funzione strumentale, per fare solo un paio di esempi, tocca normalmente a docenti di ruolo e non ai precari. Se in ogni attività umana logica vuole che l’esperienza conti qualcosa, anche per la selezione dei dirigenti scolastici riteniamo che questa figura debba continuare a provenire dal mondo della scuola e che nella sua selezione fin dalle prime fasi sia dato il giusto peso alle esperienze maturate nella gestione dell’istituzione scolastica.

In ogni caso non ci resta che attendere come si evolveranno i fatti, nella speranza che alla fine risultino vincitori dei dirigenti che sappiano effettivamente dirigere una scuola: con tante situazioni di segno diverso che sono sotto gli occhi di tutti, questo sarebbe già un bel risultato.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.