BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

SCUOLA/ Colombo (Agesc): con Profumo accordo su 3 priorità

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Ovvio che non siano tutte rose e fiori: «anche il neo titolare dell’Istruzione dovrà fare i conti con la realtà. A partire dallo scarso tempo a disposizione». Resta, infine, una perplessità: «Mi auguro che le ragioni della scuola, dell’insegnamento e dell’educazione dei ragazzi, che comportano la necessità di contemplare l’alunno e l’istituzione, nella complessa dinamica di tutti i fattori in gioco, non vengano spazzate via dalle ragioni dell’efficientismo o, ancora peggio, da un’ottica “aziendalista”».

© Riproduzione Riservata.