BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ L'anticipazione: progetto Valorizza, le opinioni "funzionano". Ecco i dati

Pubblicazione:

Foto Fotolia  Foto Fotolia

3^ raccomandazione: Le Fondazioni suggeriscono un percorso soft di diffusione graduale e progressiva di “Valorizza”, basato su un’adesione libera e volontaria da parte delle scuole: non obbligare, quindi, tutte le scuole ad adottare il metodo, ma offrirlo come opportunità da cogliere solo alle scuole interessate a farlo proprio. Così “Valorizza” si potrà sviluppare spontaneamente dal basso per imitazione, sulla base di scelte libere e consapevoli.

4^ raccomandazione: Per rispondere a una forte e legittima domanda di feedback informativo soprattutto da parte degli insegnanti non premiati, le Fondazioni suggeriscono di costituire un nuovo fondo ad hoc per una formazione in servizio su richiesta dei singoli insegnanti (parzialmente cofinanziato dagli stessi) limitatamente alle scuole che adottano “Valorizza”.

 

Sul sito della Fondazione per la Scuola (www.fondazionescuola.it) dalle ore 12 sarà disponibile il rapporto integrale



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
10/12/2011 - Le opinioni? Sono opinabili... (Franco Labella)

Cinque pagine di articolo non mi pare che possano nobilitare la sostanza di un progetto di valorizzazione che per modalità, consenso ottenuto, risorse finanziarie ed esiti è, nella migliore delle ipotesi, il topolino partorito dalla montagna. Con tutto il rispetto per chi ha deciso di partecipare alla lotteria vorrei sinteticamente far notare che un progetto come questo ha, oltre a tutti i difetti insiti nel meccanismo stesso, una pecca enorme: quella di far passare l'idea che il successo formativo sia opera di monadi sia pur ottimate. Pardon, volevo dire "meritevoli". Spero che cali, al più presto, il sipario su operazioni come questa. Il nuovo che avanza non è certamente questo. Le operazioni-immagine non credo saranno la cifra del successore dell'ex-Ministro Gelmini. Anche perchè gli Zennaro e gli Abravanel si spera non siano più della partita....