BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CORTE DI CASSAZIONE/ Il divorzio non giustifica il bullismo dei figli

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

IL DIVORZIO NON GIUSTIFICA IL BULLISMO - Secondo la Corte di Cassazione, il divorzio dei genitori non giustifica gli atti dei bulli.

 

“Poverino, i suoi genitori sono divorziati. Bisogna carpirlo”. Macché, d’ora in poi, nessuna supplemento di comprensione per quei bulletti che l’hanno sempre passata liscia in ragione della loro complicata situazione familiare. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con  sentenza 6970 emessa dalla Seconda Sezione Penale. Ecco i fatti: un ragazzino graffia l’auto di una grossa cilindarata di una signora, poi, la minaccia e la ingiuria per non essere denunciato. Il Tribunale di Torino, all’inizi, dà ragione al bullo. L’«immaturità al momento dei fatti» determina la scelta del Gup del non luogo a procedere.

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO



  PAG. SUCC. >